in

Lenglet (Barcellona): “Ho rifiutato la Juve e vi spiego perché”

clement lenglet barcellona juve

Clement Lenglet è ormai considerato uno dei difensori più forti sul panorama internazionale. Dopo l’esplosione avvenuta al Mondiale di Russia 2018 e trasferitosi al Barcellona, il 23enne nazionale francese sta confermando di avere grandissime qualità, ma in pochi sanno che in passato è stato vicino alla Juve. Lo racconta lui stesso a Goal.com: “La Juve mi chiamò dopo aver giocato solo tre mesi nella seconda divisione francese – racconta -. Voleva farmi firmare con loro, ma avevo diciotto anni e dietro di me solamente pochi mesi giocati da professionista. Con la difesa che aveva allora la Juventus non avrei potuto giocare e migliorare, non era un buon momento per lasciare il mio club. In questo momento – conclude – sono molto felice per questa decisione, perché sono arrivato comunque in un club molto grande”.

Per strapparlo al Siviglia, il Barcellona ha speso in estate 35,9 milioni pagando la clausola rescissoria, ma il valore di Lenglet sarebbe già salito oltre i 40. Un vero peccato che non si sia trasferito a Torino, ma secondo radio mercato la dirigenza della Juventus avrebbe già individuato altri difensori che potranno dare il ricambio generazionale alla difesa bianconera che per tanti anni ha fatto la fortuna delle squadre allenate da Conte prima e Allegri poi. Da Matthijs De Ligt dell’Ajax a Joachim Andersen della Sampdoria, senza dimenticare nemmeno Nikola Milenkovic della Fiorentina.