News calcio Partite

Legrottaglie sul goal di Mauri “l’arbitro poteva non fischiare”

Nicola Legrottaglie

Nicola Legrottaglie

\r\n\r\nTiene banco anche oggi, dato che si tratta pur sempre di Juventus, la polemica sul “goal annullato” dall’arbitro Gervasoni sabato sera nel corso della partita giocata dai bianconeri a Roma. Episodio che ha permesso alle solite vedove di ricamarci abbondantemente sopra, vedi le dichiarazioni di Lotito (capibili, al limite) o quelle di Mourinho e del suo presidente.\r\nNicola Legrottaglie, protagonista dell’episodio (Gervasoni ha visto un fallo di Cruz su di lui in area laziale), ribadisce il suo punto di vista in occasione della premiazione dell’ Homeless World Cup di Milano: “Se iniziamo a parlare fin da ora di goal dato o non dato cadiamo nel ridicolo. Mi dispiace che si parli già di questo, perchè io credo che alla fine gli episodi a favore e quelli contro si pareggiano nel corso di una stagione”. Sul fallo, chiarisce: “Una spinta c’è stata, ma l’arbitro poteva fischiare come non fischiare. Ad un metro dalla porta Cruz si è messo davanti a me e l’arbitro ha deciso di fischiare“.\r\nChe poi, per inciso, tecnicamente non si tratta affatto di un goal non concesso, dato che il direttore di gara ha fischiato qualche secondo prima che Mauri ribadisse in rete. A questo proposito è intervenuto anche il presidente dell’Aia, Marcello Nicchi, il quale ha spiegato ai microfoni di “Stadio Sprint”: “Non si può parlare di goal annullato: può capitare che l’arbitro sbagli, ma dalla sua ottica ha visto una spinta ed ha fischiato“.\r\n\r\nFracassi Enrico per Juvemania.it

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi