La Roma si scusa con Pessotto

Una festa di calcio giovanile, la finale di ritorno di Tim Cup Primavera che ha consegnato la quarta coppa nazionale alla Roma ai danni della Juventus, è stata rovinata ancora una volta da alcuni beceri cori dei tifosi giallorossi nei confronti del dirigente bianconero Gianluca Pessotto. Una bruttissima moda ormai, che si ripete quasi ovunque la Juventus vada in trasferta. Questa volta, però, arrivano quantomeno le scuse da parte della società capitolina, che si rammarica per bocca del suo direttore sportivo Franco Baldini: ”Abbiamo vissuto una bellissima soddisfazione, peccato che la bellezza della vittoria sia stata sporcata da eccessi di tifo di cattivo gusto”, ha dichiarato all’Ansa.\r\nCerto, questo non basta, ma aiuta. Se quantomeno tutti i dirigenti stigmatizzassero piuttosto che (spesso) giustificare questi spiacevoli accadimenti, forse ci potrebbe essere col tempo una importante svolta culturale.