Lettera del tifoso

La lettera di Juveforum ad Agnelli: “Siamo delusi. Quali sono i progetti per il futuro?”

Scritto da Redazione JM

Pubblichiamo così come l'abbiamo ricevuta la lettera che lo staff di Juveforum.it ha indrizzato al presidente della Juventus, Andrea Agnelli.

Alla cortese attenzione del Presidente Dott. Andrea Agnelli
Presidente,siamo una piccola rappresentanza di tifosi ed appassionati juventini che la stimano e la salutano e ci rivolgiamo a lei con questo appello accorato per avere chiarezza circa gli ultimi avvenimenti e conseguente politica adottata dalla società.
Al momento del suo insediamento come Presidente abbiamo sperato di poter rivedere nuovamente una Juventus competitiva. Lei conosce cosa abbiamo passato negli ultimi anni: un processo farsa e la condanna in serie B con scudetti tolti, il cambiamento di una dirigenza che era la piu preparata d'Italia e forse d'Europa, la cessione di giocatori importanti, la morte dell'avvocato Agnelli, (suo zio) e del Dott. Umberto Agnelli (suo padre) questi sono gli eventi principali di cui lei è a conoscenza; è altresì al corrente della nostra sofferenza, che poi è anche la sua di principale tifoso, ebbene tutto ciò pare non abbia fine.
Lei lo sa meglio di tutti noi ,se suo padre e suo zio fossero ancora vivi ,tutto questo non sarebbe mai potuto accadere.
Ci domandiamo tutti osservando la squadra di oggi: come non si possa non notare che necessità di avere dei rinforzi? Non ci illudete che si puo arrivare quarti con facilità, quando Milan, Inter, Roma, Lazio ,Napoli ,appaiono in molti frangenti piu forti e complete , dobbiamo sperare nelle disgrazie altrui.
Abbiamo estremamente bisogno di rinforzi , invece dalle ultime notizie dell'avvenuto Consiglio di Amministrazione emerge il dato che la Exor ha rifiutato l'extra-budget richiesto per le suddette inziative, non solo, si è anche deciso di destinare gli ingenti fondi per investimenti altrove.
Presidente oggi noi le chiediamo il perchè ?
Perchè investire 400 milioni (così riportano fonti molto vicine al mondo commerciale, imprenditoriale e manageriale) in un grande progetto immobiliare londinese nel campo del cricket,e non destinare un extra-badget di poche decine di milioni di euro per la Juve?
Come è possibile che, Exor è pronta ad investire così tanto denaro in un progetto commerciale e nulla che riguardi la Juventus, da anni punto di riferimento per la vostra famiglia e per noi sostenitori? Il dilemma non è il fatto che Exor, giustamente, allarghi i propri orizzonti in termini di affari e cerchi guadagni altrove bensì l’impegno venuto meno per aiutare la Juventus in grossa difficoltà.
Quali sono i piani futuri riservati alla Juventus..oggi..lei lo sa?
Abbiamo un parco giocatori fatto per lo piu di prestiti cosa che non si era mai vista in Juventus , ma come Presidente non abbiamo nemmeno una rosa ''nostra''?
Abbiamo timore che quei pochi campioni come Buffon vengano ceduti perchè guadagnano troppo mentre di contro altri campioni non ne arrivano. Si è parlato di Barzagli e Floro Flores , con tutto il rispetto Dottor Agnelli pensa che suo padre e suo zio sarebbero orgogliosi di questi nomi?
Siamo profondamente delusi.
Le assicuriamo che la sofferenza è palpabile, in tutto questo marasma di cambio organico, obiettivi falliti, congiure efferate, la parte più debole siamo noi, quasi dimenticati e messi da parte.
Lei sa quanto abbiamo desiderato la sua venuta ed è per questo che vogliamo sapere cosa sta succedendo, e cosa aspettarci dal futuro.

Un caro saluto.
Non si dimentichi della fiducia che riponiamo in lei.
Sia degno di noi , sia degno di suo padre e di suo zio.
Grazie per la sua attenzione.
Lo staff di Juveforum.it

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi