Lettera del tifoso

La lettera del tifoso Alfredo: “Di questo passo sarà di nuovo Europa League”

Scritto da Redazione JM

La Juve degli anni in cui era comandata da presidenti innamorati (i vecchi Agnelli) era solita andare sul mercato per acquistare giocatori già affermati o quasi, con cui vincere nell’immediato, pagando quel che si doveva pagare. Così sono arrivati i più grandi: Platini Boniek Zidane Nedved Emerson etc. Quella juve non c’è più, sono asfittiche le sue casse ed anche gli entusiasmi dell’attuale proprietà. Per non parlare delle competenze. Cinquanta milioni per Diego e Melo, Moggi neppure sotto la minaccia delle armi li avrebbe spesi! Adesso, non potendo acquistare campioni affermati brandendo un portafoglio ricco, ed avendo anche quasi del tutto perso il fascino necessario ad attirarli, si parla – ormai da un lustro – di “progetto”. Ma qui c’è forse il problema più serio. La Juve in tutta evidenza non ha mai potuto disporre di una rete di osservatori in gamba, ed oggi questa lacuna non è stata ancora colmata. Accade così che sono altre squadre a scoprire e comprare con cifre contenute i Pato, Pastore, Lavezzi, Hamsik, Sanches, Ilicic, Ramirez. Se i capitali per i fuoriclasse fatti e finiti non li hai più, devi avere almeno la capacità di scovare chi fuoriclasse lo diventerà, o quanto meno ha i numeri per poterlo diventare. A noi, oggi, temo, mancano gli uni e le altre. E sarà di nuovo Europa Legue.

10 Commenti

  • Grazie Gabriele, la Juve è sempre stata e sempre sarà la nostra unica fede, unico punto di riferimento. Moggi è il passato,noi siamo la Juve,siamo il futuro! Noi non siamo napoletani!

  • Approvo Juventinonelsangue! Io credo che un difetto dei tifosi juventini sia l’essere abituati a vincere e non riuscire a farsi una ragione di non farlo per qualche anno. Ho sperato, con la retrocessione in B, che molti di noi cominciassero ad apprezzare la squadra anche senza vittorie, come succede ad altri club, meno titolati della Juve, ma da invidiare per la tifoseria, a mio parere. Io credo che l’attuale dirigenza rappresentata da Andrea Agnelli sia altrettanto innamorata della precedente. E per precedente intendo precedente a Calciopoli, tralasciando la parentesi degli ultimi anni. Rispetto all’epoca Blanc/Secco credo che ad inizio annata i dirigenti si siano seduti a un tavolo provando a fare un programma. Rinnovamento della rosa per adattarla all’allenatore scelto, e abbattimento stipendi. Non dico che siano necessariamente le scelte del padre eterno. Il problema dei soldi c’è, meno di altre società ma c’è. Ma credo che anche avendo dei buoni osservatori, trovare campioni come Pastore, Pato ecc. non sia banale e ci vuole anche un pizzico di fortuna. In secondo luogo anche se avessimo gli uomini giusti (intesi come scovatori di talenti), ce ne accorgeremmo solo tra un paio d’anni, direi. Riguardo gli acquisti costosi e sicuri, ed è inutile rievocare ogni volta il vecchio Moggi dicendo “lui si che l’avrebbe preso il campione”. Niente da dire sulle sue capacità come uomo di calcio, ma a fronte di tutto l’accaduto adesso non sarebbe banale neanche per lui. Quindi diamo un po’ di fiducia a questa nuova dirigenza, vada come vada quest’anno, io credo che la mentalità non manchi. Forza Juve SEMPRE.

  • E tu ti sei mai chiesto perchè lo ricalco sempre?Io non decido di seguire la mia squadra a seconda degli acquisti o dell’allenatore.Quando siamo andati in B,che avete fatto?avete tentato il suicidio?Aspettare che il campionato finisca(magari dopo aver recuperato gli infortunati)e poi giudicare l’operato no eh?Voglio ricordarvi che siamo a 34 punti,a 7 da una squadra che a mio avviso non ci è superiore,e che abbiamo anche battuto.Detto questo,siamo in un paese libero,ognuno fa quello che vuole.Saluti e sempre forza Juve

  • Ma guarda caro ke questo lo si fa sempre e nn ce bisogno ke lo ricalki ogni volta, se sei tifoso segui la squadra punto.Sempre detto questo lo sconforto puo rimanere o no e soggettivo dipende dai soggetti io sono sconfortato perke vedo alleantore e squadra nn all’altezza del nostro nome ma questo accade dal post calciopoli, e nn sono certo io a scoprirlo\r\ndetto questo se si vuole vedere sempre il bicchiere mezzo pieno ke si faccia pure…

  • ecco,ma lo sconforto di questo ragazzo non rispecchia me.Non vi sto ad elencare tutto,ma fattori come la vecchia dirigenza e gli infortuni andrebbero tenuti in seria considerazione.Io aspetto che si rimettano tutti(ad eccezione di quagliarella,infortunio grave),e poi a fine anno tirerò le conclusioni.Se non vi piace soffrire,spegnete la tv,io continuerò ad amare quella maglia in ogni caso,acquisti o non acquisti,vittoria sconfitta o pareggio,scudetto o 4o posto,coppa italia o non coppa italia.Solo per la maglia

  • I danni compiuti dalla Dirigenza Elkann/Blanc non si esauriscono nell’arco di un anno.\r\nNon si può condannare ora Agnelli/Marotta perchè la strada della ricostruzione è lunga.\r\nDal luglio 2006 al luglio 2010 sono stati spesi quanti milioni?\r\nDove sono i giocatori acquistati da Secco e company?\r\nRiflettete e datevi risposte!\r\nDobbiamo attendere per rivedere una Juventus protagonista, ce ne dobbiamo fare una ragione.

  • Mamma mia lo sconforto di questo ragazzo mi rispekkia parekkio, per prendere un 34 (toni) quest’ultimo si e addirittura ababssato l’ingaggio e per prendere una fra fabiano e forlan ( la novita’ della serata tanto per ricambiare) stanno scogitando prestiti super prestiti amauri ( ke nn lo voglioni manko in lega pro) lo sconforto di questo ragazzo mi rispekkia e rispekkia tante persone. A sto punto bisogna sperare ke cedano storari e sissoko per tamponare e prendere barzagli e forlan ma se ci va di lusso e diko lusso. Per la serie il mercato delle pulci. !!!!

Commenta

Jmania.it - 2017

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi