in , , ,

Krasic: “Mi ha cercato anche l’Inter, ma la Juve è la Juve”

Milos Krasic si appresta a giocare il suo primo Inter-Juventus ed è proprio del primo derby d’Italia che parla dalle colonne della ‘Gazzetta’. “Non vedo l’ora di giocarla, solo l’idea già mi emoziona. E’ la sfida che rappresenta il vostro calcio, la partitissima, il massimo della serie A”. \r\n\r\nE’ la gara più importante della sua carriera? \r\n“Credo di sì. Anzi, sicuramente sì, insieme alla finale di Coppa Uefa vinta nel 2005 con il Cska”. \r\n\r\nQuale giocatore dell’Inter toglierebbe da questa sfida? \r\n“Eto’o, sta facendo cose straordinarie”.\r\n\r\nE’ vero che è stato vicino all’Inter la scorsa estate? \r\n“Mi hanno cercato per un po’, e al Mondiale Stankovic mi diceva: ‘Dai, che vieni a Milano’. In realtà, l’offerta concreta è poi arrivata dalla Juve, e a quel punto non ho avuto il minimo dubbio: volevo fortemente la maglia bianconera”.\r\n Rinunciando, tra l’altro, a offerte molto più ricche. Perché? \r\n“Storia, vittorie e prestigio della Juventus sono qualcosa di incredibile, unico. Quando i dirigenti bianconeri si sono fatti avanti è come se si fosse avverato il sogno di una vita. Non avrei mai pensato di arrivare tanto in alto”.