Khedira: “Il VAR usato così uccide il calcio” [VIDEO]

Khedira Var

Sami Khedira, centrocampista della Juventus, ha parlato oggi dal ritiro della nazionale tedesca e tra gli argomenti trattati c’è stata la VAR. Proprio in questi giorni in Germania si è scatenato un putiferio e il responsabile della sperimentazione della moviola in campo è stato sollevato dall’incarico perché avrebbe “favorito” una squadra in particolare, quella per cui farebbe il tifo. Addirittura, tra le proposte c’è quella di interrompere l’uso della VAR già al termine del girone di andata.

“Il Var è una buona cosa – ha detto oggi Khedira in conferenza stampa – , non lo è il modo in cui per adesso viene utilizzato, sarebbe opportuno regolamentarlo meglio. In Germania la sua applicazione è stata disastrosa”.

Khedira: “Così non… Var”

Non è che in Italia le cose vadano meglio: è pur vero che con la moviola in campo si stanno correggendo alcuni errori, ma c’è troppa disparità di trattamento ed episodi a volte molto evidenti, come il mani in area del difensore del Benevento contro la Juve, visti chiaramente in diretta TV, stranamente sfuggono agli addetti alla VAR. Insomma, ok la sperimentazione, ma è bene che vi siano regole precise e che ci sia uniformità di giudizio. Altrimenti, come sottolinea ancora il centrocampista tedesco, si rischia di togliere emozione ad uno sport che è sinonimo di spettacolo in ogni angolo del mondo.

“Il calcio è emozione – aggiunge Khedira – l’errore fa parte del gioco. Se possiamo evitare degli errori, bene, ma oggi i giocatori non sanno più se festeggiare o meno un gol, si perde molta passione ed emozione, che sono il sale del calcio. Se si regola chiaramente l’uso del VAR ok, ma quando si ferma una partita per tre minuti noi giocatori restiamo lì a non fare niente (e spesso il tempo non viene nemmeno recuperato alla fine, ndr), a chiederci come gestire queste situazioni e tutto questo uccide il calcio”.