in

Khedira verso il rinnovo fino al 2021: le strategie Juve per il centrocampo

khedira juve 2021

Sami Khedira è sempre più vicino al prolungamento con la Juve: in scadenza di contratto a giugno 2019, il capitano della nazionale tedesca ha una proposta di rinnovo da parte della Vecchia Signora fino al 2021. Nonostante di recente abbia ammesso di essere attratto dalla Premier League, però, Khedira è intenzionato ad accettare l’offerta di Beppe Marotta e restare così a Torino sostanzialmente fino al termine della carriera. L’ex Stoccarda e Real Madrid, 31 anni compiuto da poco, è un vero e proprio pallino di Allegri e da quando ha messo radici alla Juventus è anche diventato uno dei leader silenziosi del gruppo. La sua permanenza, dunque, sarà molto importanti per diversi motivi.

Innanzitutto, Khedira è reduce dalla sua migliore stagione della carriera per presenze, gol e assist. Inoltre, con lui a Vinovo sarebbe tutto più facile per Emre Can, 24enne compagno di nazionale che presto sarà al J Medical per le visite di rito. L’ex Liverpool potrà appoggiarsi a Sami come spalla per capire le regole del gruppo bianconero e gli schemi di mister Allegri, integrandosi così rapidamente. Insomma, si tratterebbe di un rinnovo che farebbe tutti contenti, tranne forse una piccola fetta di tifoseria che lo ritiene un calciatore a fine carriera e che nel recente passato è stata pure capace di fischiare il tedesco durante qualche partita.

Khedira spinge Marchisio verso l’addio

La strategia della Juve per il centrocampo, con il rinnovo di Khedira e l’arrivo di Can sarebbe così ben delineata. Partirà sicuramente Stefano Sturaro, che ha molte proposte dall’Italia e dall’estero, mentre qualora dovesse arrivare anche un altro centrocampista (Golovin il nome più caldo di questi giorni), gli farebbe sicuramente spazio Claudio Marchisio. Il principino, 33 anni tra sei mesi, ha ancora due anni di contratto, ma si potrebbe presto addivenire ad una rescissione consensuale con buonuscita a favore del numero 8.