Khedira non convocato per Roma-Juve: lunedì l’addio

Domani è atteso a Torino il fratello di Sami Khedira: incontro risolutore con Paratici

khedira addio roma juve

Sami Khedira, pur avendo pienamente recuperato dall’ultimo infortunio, non è stato convocato per la partita Roma-Juventus. Si tratta della bocciatura definitiva da parte di Andrea Pirlo, che ieri in conferenza stampa ha risposto in maniera abbastanza comprensibile alla domanda sul centrocampista tedesco. “Ci abbiamo parlato, stiamo valutando quale può essere la soluzione migliore da prendere in considerazione, valuteremo nei prossimi giorni, speriamo di trovare una soluzione che sia una cosa giusta per entrambi”, le parole del tecnico bianconero.

L’ex Real Madrid è convinto di potersela giocare ancora ad alti livelli e di riuscire a ritagliarsi spazio tra i titolari della Juventus, ma l’ambiente ormai la pensa in maniera diametralmente opposta. I tanti infortuni delle ultime stagioni hanno spesso lasciato il centrocampo bianconero in emergenza e Pirlo non vuole assolutamente rivivere situazioni simili. Per questo motivo, non ci sarà più spazio per Khedira in questa Juve, che ha convocato per domani il fratello, che ne cura gli interessi.

Khedira: domani il fratello a Torino per rescindere

Lunedì mattina ci sarà l’incontro con il CFO Fabio Paratici, che metterà sul piatto una buonuscita da 2,5 milioni di euro, più qualcosa per le commissioni non godute dall’agente (850mila euro). C’è ottimismo sul fatto che stavolta sia davvero il passo d’addio, magari aumentando l’offerta di un altro milione, in caso di primo no (da contratto a Khedira spetterebbero 6 milioni). In cinque anni a Torino, il tedesco ha conquistato altrettanti scudetti, tre Coppe Italia e due Supercoppe Italiane.