Kean a gamba tesa sul papà: “Tutto merito di mia madre”

kean papà risposta

Moise Kean sta vivendo un momento d’oro (ieri secondo gol in due partite con l’Italia) e non vuole che nessuno glielo rovini, nemmeno il padre. Negli ultimi giorni il genitore dell’attaccante della Juventus e della nazionale italiana, è stato molto prodigo di interviste sui giornali, raccontando aneddoti del passato e facendo anche previsioni per il futuro parlando di fantomatiche trattative per il rinnovo. La risposta del 19enne Moise non si è fatta attendere ed è arrivata tramite i social network: “Trattori? Non so di cosa si parli – risponde Kean – . Se sono l’uomo che sono oggi è solamente grazie a mia madre. Con questo ho detto tutto! E non dimenticate mai chi vi dà da mangiare quando avete il cibo in pancia”.

I genitori di Kean sono infatti separati e nei giorni scorsi la madre aveva ringraziato la dirigenza della Juve per aver svezzato e fatto diventare uomo il proprio figlio. Nei giorni scorsi il signor Birou Jean aveva affermato di aspettare ancora due trattori in regalo dalla Juventus, mentre oggi, ospite della trasmissione radiofonica “Un Giorno da Pecora”, ha aggiunto: “Il gol di mio figlio Moise ieri? Lui è forte e ha sete di gol. Ci siamo sentiti al telefono, era contento e mi ha detto: papà, potevo fare anche di più”. Quanto al rinnovo di contratto (è in scadenza a giugno 2020), poi aggiunge: “Non ancora sentito nessuno, stiamo trattando. Ma la Juve ed il sottoscritto siamo un’unica famiglia – insiste – , siamo come i denti e la lingua che abitano insieme”. Chissà cosa ne pensa di questo “teatrino” l’agente di Kean, Mino Raiola.

Jmania.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.