Kaio Jorge avvisa la Juve: il Santos deve essere ricompensato

Le parole del centravanti brasiliano riferite dall’allenatore Fernando Diniz

kaio jorge juve santos parametro zero

Kaio Jorge ha comunicato al Santos di voler andare via, ma senza fare uno sgarbo al club. Insomma, la Juventus deve a questo punto prendere una decisione importante, perché ha sì l’accordo con il centravanti e il suo entourage, ma deve sbloccare la situazione con il club verdeoro. Dopo aver raggiunto l’intesa con Kao Jorge, la Juve pare abbia prospettato al suo attuale club la possibilità di prelevarlo al massimo spendendo 1,5-2 milioni di euro. Una cifra ritenuta troppo bassa dal club brasiliano, che vorrebbe monetizzare qualcosa in più.

Diniz: “Kaio Jorge vuole andarsene ma…”

Fernando Diniz, allenatore del Santos, si è così espresso in conferenza stampa proprio in queste ore. “Se Kaio Jorge resta, l’intenzione è quella di utilizzarlo, ovviamente. Quello che ho appreso da lui è che vuole andarsene, ma consentendo al Santos di essere ricompensato. Vuole lasciare bene il club. Se rimane, verrà impiegato”. Insomma, la Juve ha in mano il calciatore, ma deve sostanzialmente palesare la sua volontà: portarlo subito a Torino o attendere gennaio col rischio che nel frattempo sia ceduto ad altri?

La posizione della Juve

E se Kaio Jorge arrivasse subito a Torino, rimarrebbe alla corte di Massimiliano Allegri o sarebbe girato in prestito? Per restare dovrebbe uscire qualcuno dall’attuale lista Uefa, mentre ni caso di prestito lo si potrebbe valutare meglio nel nostro campionato, tradizionalmente più difficile rispetto a quello brasiliano.