La Juventus sogna Pogba, ma devono verificarsi queste condizioni

Per il ritorno del francese occorre alleggerire il monte ingaggi dagli stipendi di Ramsey e Rabiot

pogba juventus

La Juventus non molla il sogno di riabbracciare Paul Pogba a parametro zero. Sarebbe la seconda volta che i bianconeri tesserano il “Polpo” senza dover pagare il cartellino e per giunta ancora una volta facendo uno sgarbo al Manchester United. I Red Devils, dopo averlo perso a zero, lo avevano riacquistato proprio dalla Juve spendendo 105 milioni più bonus. Secondo quanto riferisce oggi la Gazzetta dello Sport, il primo ostacolo per la Vecchia Signora è lo stipendio del centrocampista francese di ben 15 milioni l’anno.

Juventus: via Ramsey e Rabiot per Pogba?

La Juve ha stabilito di non andare oltre i 5,5 milioni per i nuovi acquisti, ma nel caso di Pogba farebbe un’eccezione. Purché il monte ingaggi, già sollevato dalla cessione di Ronaldo, venga ulteriormente alleggerito. In questo caso, i principali indiziati per la cessione sarebbero Aaron Ramsey e Adrien Rabiot, che percepiscono 7 milioni di euro annui più bonus. Sul primo ci sarebbe il Newcastle, mentre al francese occorrerebbe trovare una sistemazione gradita. Insomma, ci sarà da lavorare per convincere Mino Raiola, visto che pare abbia in mano una proposta di prolungamento da 20 milioni l’anno.

Tchouameni pista sempre calda per la Vecchia Signora

Il fatto che lo stesso Pogba, però, abbia aperto al cambio di maglia dopo la gara di Nations League contro il Belgio, lascia speranze. “Sono del Manchester United fino a giugno, poi vedremo cosa succederà”. Se è vero come è vero che lo United sta cercando centrocampisti (si fanno i nomi di Rice, Phillips, Kessié e Fabian Ruiz) vuol dire che non ci sono molte speranze per il rinnovo. Insomma, la Juventus coglie questi segnali incoraggianti e ci lavora, ma occhio a Aurelien Tchouameni, 21enne del Monaco che rimane in cima alla lista di Federico Cherubini. Il nazionale francese ha un ingaggio molto basso (1 milione) e questo lo rende maggiormente appetibile, ma si vuole evitare l’asta, visto che gli 007 bianconeri lo seguono da più di un anno.