Juventus-Siviglia 0-0: interviste ad Allegri e Barzagli (Video)

Allegri intervista Juventus-Siviglia

Juventus-Siviglia 0-0, le interviste post-partita. Massimiliano Allegri riporta tutti sulla terra al termine del match di esordio in Champions League. In questi giorni in troppi hanno esaltato la Juve quale favorita per la vittoria finale, ma il campo non sempre corrisponde ai valori sulla carta.\r\n\r\n“Nel primo tempo partita difficile, loro pressavano molto – ammette a Premium Sport – . Abbiamo avuto tre o quattro situazioni importanti dove potevamo passare in vantaggio. Altrettanto nel secondo tempo. Sappiamo che in Europa è difficile. Dispiace non aver vinto, ma abbiamo tempo per poter prendere punti. Ci sono tutti i presupposti per poter migliorare”.\r\n\r\nDybala ha fatto fatica ad entrare in partita questa sera e ancora una volta è rimasto a secco. La nuova posizione lontano dalla porta lo sta penalizzando?\r\n\r\n“Dybala ha giocato nella stessa posizione dello scorso anno, solo che Higuain è diverso da Mandzukic: è più finalizzatore. Nel finale era un po’ stanco, ci sta. Non abbiamo sfruttato le occasioni, soprattutto quelle di Khedira e Higuain”.\r\n\r\nHa sorpreso molto la formazione iniziale, senza la qualità di Miralem Pjanic, mentre nel finale in molti avrebbero ipotizzato l’ingresso di Cuadrado o Manduzkic.\r\n\r\n“Ho scelto Pjaca, poteva essere più pericoloso nell’uno contro uno. Altrimenti avrei messo Mandzukic per andare a battagliare in area. Pjanic? È stata una scelta nella lettura dei 95 minuti, mi serviva più a partita in corso per le qualità che ha. Per vincerla o per recuperarla. Asamoah giocatore importante, ma non ha fatto una bellissima partita. Non bisogna uscire da questa sfida con delusione – conclude – , abbiamo grandi possibilità di andare avanti. Può capitare di pareggiare una partita”.\r\n

Juventus-Siviglia 0-0: Barzagli

\r\nAndrea Barzagli non è deluso a fine partita ed analizza il pareggio con grande lucidità.\r\n\r\n“Buona partita e grande sforzo – dichiara a Premium Sport – , si sa che in Champions ci sono dei ritmi ben diversi da quelli del campionato. Ci è mancato lo spunto e un pizzico di fortuna. Ripartiamo da una buona prestazione, anche se sarebbe stato importante vincere”, conclude.\r\n\r\n