Editoriali Primo Piano

Juventus-Siviglia 0-0: approccio sbagliato questo è il risultato

juventus-siviglia editoriale

Juventus-Siviglia 0-0. Quando un tecnico che vuole pareggiare incontra un tecnico che non vuole perdere lo 0-0 è matematico salvo botte di culo

Juventus-Siviglia 0-0. Quando un tecnico che vuole pareggiare incontra un tecnico che non vuole perdere lo 0-0 è matematico salvo botte di culo. Sampaoli a dispetto delle dichiarazioni bellicose si è presentato con un 5-5 alla Oronzo Canà, ultracoperto e con Bradipo-Vasquez falso nueve. Allegri dal canto suo si è cagato sotto e ha messo in campo la formazione più coperta possibile visto che Lichtsteiner non è in lista e non avrebbe potuto giocare al posto di Alves. Botte di culo non ce ne sono state anche se Khedira le sue occasioni le ha avute nel primo tempo, ma si fa prima a trovare il famigerato ago nel pagliaio che un colpo di fortuna della Juventus in Champions League e la traversa di Higuain lo conferma.\r\n

Juventus-Siviglia: ahi ahi ahi Allegri

\r\nLa formazione iniziale diciamolo è da trattamento sanitario obbligatorio, Evra è stato un ottimo giocatore e forse oggi è un ottima riserva ma metterlo davanti ad Alex Sandro è folle. A suo tempo anche Cabrini e Gentile furono sostituiti da De Agostini e Favero e io mi aspetto che il mister della Juve per il bene della squadra non guardi in faccia a nessuno. Idem Pjanic fuori. Follia allo stato puro. L’unico giocatore di concetto che abbiamo a centrocampo. E chi ragiona lì in mezzo al casino mia nonna? Questa squadra è stata concepita fin dalla nascita con il regista in mezzo, infatti Pirlo giocava sempre, pure zoppo. Lo stesso dovrebbe esser oggi per Pjanic, fermo restando che Asamoah, Lemina, Hernanes e anche Sturaro, sono ottimi rincalzi o titolari al massimo per squadre da Europa League, non certo della Juventus. Va da se che se i migliori li tieni fuori vuoi farti del male.\r\n\r\nNon mi sono piaciute poi le dichiarazioni di Allegri volte a mostrare calma che è solo una partita eccetera. Era lo scontro diretto con la probabile contendente del primo posto nel girone ed era in casa nostra e gli abbiamo regalato un tempo per scelte tattiche sciocche. Oltretutto mi fa rabbia che una squadra come il Siviglia onesta ma normale, debba venire nel nostro stadio con la consapevolezza di poter fare risultato. Ci è sempre mancata abbastanza la mentalità Europea ma se non ce la dà neppure il nostro mister apposto siamo. Chi entra nel nostro stadio deve avere paura, deve tremare, deve pensare che lo metteremmo alle corde, cosi come quando si va al Santiago Bernabeu o al Camp Nou o all’Allianz Arena, non che devo vedere un tempo il Siviglia giocherellare e noi tutti dietro ad aspettare. Aspettare cosa che quelli sono venuti per pareggiare? Oltretutto a cambi fatti nel secondo tempo, si è visto il potenziale che ha a disposizione Allegri e solo con fortuna il Siviglia è riuscito a resistere. Ora questo aumenta e di molto il rammarico. Perché si è aspettato un tempo a studiare questi spagnoli mio caro mister, forse non te li eri studiati già abbastanza in dvd prima che ci hai messo un’ora a capire che dovevi cambiare? E di chi avevi paura di Vasquez di N’Zonzi, Vitolo, Iborra, Correa? Ma chi è ‘sta gente? Non ce n’è uno che da noi non farebbe tribuna. E cosa dovrebbero dire gli altri quando leggono la formazione della Juve?\r\n

Juventus-Siviglia: una fuoriserie bianconera ma…

\r\nNon io che sono uno stronzo qualsiasi ma la storia di questa competizione dice che la coppa si vince sostanzialmente in due modi 1) a culo come l’han vinta tipo Chelsea e Inter con episodi arbitrali e casuali a favore a piu non posso tipo Messi che sbaglia un rigore oppure 2) imponendo il proprio gioco che poi è anche il caso della Juventus quando le ha vinte. Ora visto il gran numero di finali perse e di eliminazioni più o meno brucianti subite io l’opzione 1) cioè a culo la escluderei a priori.\r\n\r\nNon sono per niente contento, questi sono due punti buttati nel cesso e spero che non siano punti di cui doverci pentire. Non me ne frega nulla del bel gioco non sono un sacchiano e nemmeno un sofista ma noi dobbiamo crescere e di molto in Europa se vogliamo giocare alla pari degli altri. Questa Juve messa a disposizione di Allegri è una fuoriserie ma se hai paura di guidarla allora forse non sei proprio un abile guidatore. Possono comprarti anche Ronaldo e Messi ma se te la fai sotto la Champions non la vincerai mai. Speriamo che la prestazione del secondo tempo apra gli occhi un po’ a tutti.

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi