Juventus: Sarri vuole vincere lo scudetto… in albergo

Dopo averne perso uno a Firenze con il Napoli, il tecnico bianconero non vuole ricascarci

juventus sarri scudetto albergo

Maurizio Sarri vuole rifarsi dello scudetto “perso in albergo” con il Napoli nel 2018? Ci si scherza su, ma davvero la via della Juventus verso il tricolore 2019-2020 passa per un albergo, nello specifico il J Hotel. La struttura di proprietà del club bianconero si sta rivelando decisiva in questi medi di pandemia. Prima ha consentito ai giocatori positivi di rimanere in isolamento, poi ha rappresentato un punto di appoggio importante per i calciatori durante le prime settimane di allenamenti individuali. Ora, potrebbe essere addirittura l’uomo in più per la conquista di uno scudetto che la Vecchia Signora non vuole farsi sfuggire per nessuna ragione al mondo.

Juventus: lo scudetto passa dall’albergo di proprietà

Secondo il Corriere dello Sport, per aumentare la concentrazione e migliorare l’intesa tra i calciatori della Juventus, mister Maurizio Sarri sta programmando un ritiro che porterà la squadra alla prima partita (contro il Bologna al Dall’Ara) dopo il lungo stop. L’idea del mister è quella di isolare la squadra al J Hotel per affrontare meglio due mesi nei quali la Juve si giocherà campionato, Coppa Italia e Champions League. Già adesso i tesserati del club di Andrea Agnelli rientrano dai campi del JTC al J Hotel per fare la doccia ognuno nella propria camera, prima di tornare a casa (che senso ha dopo aver fatto contrasti ed essersi abbracciati nelle partitelle?), ma presto potrebbero addirittura doverci dormire. Insomma, per una sfida col destino, Sarri vuole vincere in albergo quello scudetto perso in un hotel di Firenze nel maggio del 2018.

Bianconeri in ritiro per il match col Bologna?

Sarri vuole tutti concentrati e sta pensando di portare la squadra in ritiro per la seconda e ultima parte di campionato. Secondo quanto riporta Il Corriere dello Sport, il tecnico bianconero crede che per lo sprint finale della stagione i suoi abbiano bisogno di concentrazione massima e che sia necessario un ritiro al J Hotel per tenere alta la tensione del gruppo. Gli impegni sul campo saranno almeno 14: 12 in campionato, uno in Coppa Italia e uno in Champions League ma la speranza alla Continassa è che le partite extra-campionato siano molte di più. Anche per questo c’è bisogno di tenere tutti sulla corda.