Juventus – Real Madrid 0-2, Uefa Youth League: bianconeri quasi fuori

juventus-real-youth-league2Una Juventus sfortunata cede per 0-2 al Real Madrid nel quarto turno della Uefa Youth League. Gli uomini di Andrea Zanchetta se la giocano alla pari contro le Merengues dopo la disfatta della gara d’andata (finì 6-2 per i Blancos), ma gli spagnoli sono più cinici e con un gol per tempo chiudono la pratica. La Primavera bianconera, a questo punto, con quattro punti in altrettante partite, deve vincere le restanti due gare e sperare che i risultati delle altre siano favorevoli.\r\n\r\nJUVENTUS – REAL MADRID 0-2, LA CRONACA. Nel primo tempo, i bianconeri hanno diverse occasioni per andare in rete, ma è il Real ad aprire le danze al 36 con Muñoz Jimenez che batte Audero con un potente sinistro su assist di Cedres. Gli spagnoli sono maestri del giro palla, mentre la Juve gioca più in verticale: subito il gol Zanchetta trasforma il 4-4-2 in 4-3-3 ma la musica non cambia. Inizia la ripresa e la Juventus Primavera ha subito una ghiotta occasione per andare in gol, ma la difesa del Real salva sulla linea. Si gioca molto a centrocampo, con le difese alte e poche occasioni da un lato e dall’altro. A metà tempo, ancora i bianconeri vicini al gol, ma ancora una volta c’è un salvataggio sulla linea. Nel finale il Real prima sfiora il raddoppio, poi lo centra su punizione con uno splendido tiro di Sáez Carrillo. A nulla sono serviti tra i bianconeri gli ingressi di Skivka, Ceria e Buenacasa.\r\n\r\nLe due squadre erano scese in campo con queste formazioni:\r\n\r\nJUVENTUS (4-4-2): Audero; Tavanti, Romagna, Garcia, Barlocco; Donis, Sakor, Roussos, Mattiello; Bnou Marzouk, Soumah.\r\n\r\nA disposizione: Citti, Bertinetti, Buenacasa, Ceria, Slivka, Penna, Otin Lafuente.\r\n\r\nREAL MADRID (4-2-3-1): Craninx; Rodriguez, Torres, Bernal, Hermoso; Llorente, Febas; Cerro, Jimenez, Cedres; Narvaez.\r\n\r\nA disposizione: Rodríguez Domínguez, Sanchez, Enzo Fernandez (Zidane), Sáez Carrillo,  Jiménez Guerrero, Capmartín, Legaz.