Juventus: da qui al Porto, Pirlo non può più sbagliare

Crotone, Verona, Spezia e Lazio, questa Juve può e deve fare quattro vittorie, altrimenti…

pirlo campionato juve

Dalla sconfitta di Oporto per 2-1 non si parla altro che del match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League, ma c’è un campionato che si può ancora riaprire e la Juventus ha l’obbligo di provarci. Soprattutto perché il calendario è tutt’altro che proibitivo nelle prossime settimane. In attesa di buone notizie dai risultati di quelle che stanno attualmente davanti in classifica, Andrea Pirlo e i suoi devono innanzitutto battere il Crotone lunedì sera. Ai calabresi è già stato fatto un regalone nel match d’andata e anche se la rosa è falcidiata dagli infortuni, all’Allianz Stadium i bianconeri dovranno vincere senza se e senza ma.

Dopo Juve-Crotone, Verona, Spezia e Lazio

Insidiosa, ma tutt’altro che proibitiva la gara in programma sabato 27 febbraio al Bentegodi contro il Verona di Juric. È un’altra delle formazioni che all’andata hanno fermato sul pari i campioni d’Italia in carica, ma non è l’Hellas dell’anno scorso e fare bottino pieno anche a Verona sarà troppo importante visto che si deve inseguire. A ruota, ci sarà la gara di martedì 2 marzo contro lo Spezia in casa e con tutto il rispetto per i ragazzi di Italiano, che hanno battuto il Milan, non è assolutamente da mettere in conto un lascito di punti in quella sfida.

Un altro passo falso ed è addio scudetto

Sabato 6 marzo, infine, ci sarà l’ultima sfida prima del Porto e sarà la più difficile di questo mini ciclo: allo Stadium arriverà la Lazio di Simone Inzaghi, che all’andata è stata gestita abbastanza bene, salvo poi suicidarsi nel recupero consentendo ai capitolini di pareggiare. Da allora i biancocelesti sono migliorati molto, ma trattandosi di uno scontro diretto, vincerlo varrebbe doppio. Con già tre sconfitte in campionatom, perdere o pareggiare anche solo uno di questi quattro scontri, potrebbe voler dire addio definitivo alla lotta scudetto.