Juventus: perdite tra 15 e 25 milioni con lo Stadium chiuso

Agnelli al lavoro per rimnediare alle perdite della chiusura dell’Allianz Stadium: non è solo una questione di partite

juventus 25 milioni perdite stadium

L’Allianz Stadium chiuso costa alla Juventus tra i 15 e i 25 milioni di mancati introiti. Ne parla oggi la Gazzetta dello Sport, che evidenzia come la ripartenza della Serie A senza pubblico comporterà mancati incassi totali per 100 milioni di euro. Una cifra importante che andrà ad influire pesantemente sui bilanci soprattutto delle medio-piccole e che avrà conseguenze anche sul prossimo calciomercato. Con meno liquidi a disposizione, saranno decisivi gli scambi e anche la Juve sta lavorando in quest’ottica.

Juventus: il piano di Agnelli per rimediare alle perdite

La Juventus ha trovato un accordo con i suoi calciatori per gli stipendi proprio per limitare le perdite, ma Andrea Agnelli è al lavoro per ammortizzare questi 15-25 milioni che non arriveranno dalle prossime partite. Innanzitutto, c’è da risolvere il nodo abbonati, che non saranno risarciti, ma avranno dei voucher utilizzabili per gli acquisti di altri prodotti ufficiali del club. Poi, la diplomazia spingerà per una graduale riapertura degli impianti più o meno per metà luglio, in modo che da Juventus-Lazio in poi almeno un 20% di capienza dell’Allianz Stadium possa essere utilizzata.

Allianz Stadium: non solo partite

Da non dimenticare anche l’aspetto emotivo, perché l’Allianz Stadium è stato per 9 anni il fortino bianconero anche per via del suo pubblico e della vicinanza al terreno di gioco. Dodicesimo uomo in campo e gallina dalle uova d’oro, la casa della Vecchia Signora non è solo attiva durante le partite: ci sono il museo, i tour dello Staduim e lo store ufficiale, che è aperto ma con pochissime persone in giro è difficile fare affari. Insomma, perché ha fatto del suo stadio un nodo cruciale della propria vita economica, è un bel problema.