Interviste Juventus news Partite

Juventus-Parma: le interviste post-partita

Scritto da Redazione JM

ANDREA AGNELLI\r\n“Non credo sia difficile da spiegare come sia andata, è stata una partita negativa. Si è infortunato Quagliarella, il nostro giocatore più in forma, poi l’espulsione e loro sono andati in vantaggio 2-1, poi 3-1 ed alla fine il 4-1 cambia poco rispetto al 3-1… Infortunio Quagliarella grave cambia strategie di mercato? Domani i dottori valuteranno e faranno la diagnosi corretta e dopodiché valuteremo noi, ma i nostri piani restano assolutamente immutati. Se cambiano le ambizioni? Credo che siamo perfettamente consapevoli della nostra forza, abbiamo una squadra in grado di battere chiunque, e questo risultato non cambia l’obiettivo. Oggi abbiamo dimostrato un briciolo di inesperienza, è una squadra giovane, ma ricordiamoci cosa è stato fatto per arrivare qui. La Juventus credo che deve crescere, ma ha un organico per competere su ogni fronte. Non dobbiamo chiedere troppo a questa squadra, c’è un processo di crescita che è naturale. Cosa serve? Non è una questione dei giocatori da cambiare, ne abbiamo cambiati dodici, quanti ne vanno cambiati? Venti a stagione? Dobbiamo dare tempo di crescere a questa squadra per trovare anche un po’ di malizia. Abbiamo un centrocampo tra i migliori d’Europa, una coppia di centrali straordinaria, il miglior portiere del decennio ed una riserva che non lo fa rimpiangere. I nostri attaccanti se sani sono tra i migliori in circolazione. Andiamo avanti, sapendo che possiamo vincere tutto, ogni tanto ci sta di fare un passo falso”.\r\n\r\nGIGI DEL NERI\r\n“Giocare in dieci è già complicato, poi perdere Quagliarella non ha aiutato. Certamente non è stato facile gestire la gara con Amauri e Del Piero in ripresa dai proprio infortuni. Con un equilibrio migliore qualche situazione si poteva creare, ma posso dire poco perché l’espulsione di Melo ha condizionato la partita. E’ la seconda volta che giochiamo in dieci quasi tutta la partita, ma dobbiamo stare tranquilli, tutto può cambiare in pochi giorni. Ci rimboccheremo le maniche e troveremo una soluzione per la partita di domenica a Napoli con l’idea di recuperare più energie possibili nel minor tempo possibile. Il mercato? A parte la qualità, sono gli elementi di numero che non abbiamo. Se vogliamo lottare per un obiettivo importante, dobbiamo valutare bene le situazioni che ci si presentano. Felipe Melo? Il gesto sicuramente non è scusabile, ma si è posto sin qui molto bene in questo avvio di campionato. Ha avuto una reazione abbastanza inopportuna, ma mi pare che l’arbitro abbia deciso in maniera corretta, spero che esca da questa situazione più forte di prima. Per noi è importante e quindi aspettiamo la sua reazione per un miglioramento complessivo. Con Melo subivamo meno l’iniziativa del Parma. Oggi abbiamo pagato dazio su diversi tiri in porta, quindi l’atteggiamento è stato complicato da quando siamo rimasti in dieci. Manca una prima o una seconda punta? Mancando Quagliarella potrebbero mancare tutte e due. Dobbiamo valutare la situazione di Quagliarella qual è e poi penseremo al futuro”.\r\n\r\nALESSANDRO DEL PIERO\r\n“Il fatto di aver preparato la partita ed aver commesso alcuni errori e non poter reagire è sicuramente un rammarico. Spesso interpretare e superare le difficoltà ci ha sempre caratterizzato, oggi non ci siamo riusciti. Qualsiasi espulsione condizione sicuramente la partita, soprattutto se così presto, ma anche dopo l’espulsione dobbiamo avere la capacità di reagire in modo diverso, soprattutto contro una squadra come il Parma che gioca bene a calcio e muove bene il pallone, con giocatori molto in forma oggi. La sostituzione? Non ci speravo… Se ci sentiamo tagliati fuori? No, non dobbiamo commettere l’errore di farci travolgere a livello emozionale. Dobbiamo restare convinti di noi stessi e dell’ambiente di ricostruzione per trovare solidità. Chiaro che sconfitte come queste non aiutano, ma abbiamo davanti tante altre gare, ma cadere nel dispiacere emozionale sarebbe una cosa molto sbagliata. Dobbiamo recuperare entusiasmo, forza, uomini e fare ogni partita alla grande come abbiamo fatto fino ad oggi onestamente”.\r\n\r\nNICOLA LEGROTTAGLIE\r\n”È brutto quando a una gioia personale segue una delusione collettiva, ma oggi era proprio una giornata storta. Ho sempre pensato che la prima partita dopo le vacanze sia un rischio e in effetti abbiamo pagato un approccio sbagliato alla gara. L’espulsione di Melo non deve essere un alibi. Il fatto è che dopo 18 partite senza sconfitte può starci un passo falso, l’importante è che si riesca subito a reagire a questo schiaffo. La gara di oggi deve rimanere un caso isolato e da domani dobbiamo ripartire. Mi auguro che l’infortunio di Fabio non sia nulla di grave. Voglio poi fare i complimenti ad Amauri per l’impegno e la grinta che ha messo in campo oggi, Certo, non può ancora essere l’Amauri che tutti conosciamo, ma quando entrerà in forma sarà molto importante per questa squadra”.\r\n\r\nPASQUALE MARINO\r\n“E’ inutile negarlo l’espulsione di Felipe Melo è stata la molla decisiva che ci ha agevolato verso questo grande risultato, fino al gol però non ero molto soddisfatto dei miei non vedevo la voglia di provare a vincere la gara quasi come se il pari ci stesse bene ed ero abbastanza arrabbiato di questo atteggiamento, poi la rete a fine primo tempo di Giovinco ci ha indubbiamente sciolto e da li abbiamo espresso un ottimo calcio. Giovinco? Si è contenuto poi negli spogliatoi ha fatto come Fantozzi quando prendeva le botte che tratteneva l’urlo fino a sfogarlo dove non c’era gente che poteva sentirlo. A parte gli scherzi sono felice per lui che aveva bisogno anche di sbloccarsi a livello realizzativo oltre che sul piano delle prestazioni come aveva già fatto nei mesi scorsi”.\r\n\r\nHERNAN CRESPO\r\n“E’ una grandissima vittoria contro una squadra che lotta per il titolo, meritavamo già di vincere contro Inter e Palermo e ci eravamo un po’ stufati di fare grandi gare contro queste squadre ma raccogliere zero. La mancata esultanza di Giovinco? Io esulto sempro con rispetto, è giusto nello sport gioire e divertirsi penso che al suo posto avrei esultato, non è una mancanza di rispetto poi il futuro è spesso bizzarro e potresti far parte della squadra che oggi hai punito”.

10 Commenti

  • per giusta dmensione intendo che giocatori come giovinco e candreva sono mediocri e stanno bene in una squadra mediocre come il parma ecco perchè li fanno bene senza la pressione d una grande squadra.\r\nSecondo te coi giovinco e i candreva alla juve si vince?\r\nIo la Juve la vedo come real,Barcellona,Manchester e secondo te sti giocatori metterebbero mai i piedi nei gloriosi campi d queste squadre? io non credo.\r\n\r\nBASTA CO STI GIOCATORI MEDIOCRI, SE ANCHE I TIFOSI PENSANO NELLA MEDIOCRITA’ NON CI DOBBIAMO STUPIRE SE POI ABBIAMO PRESIDENTI E DIRIGENTI DI STO LIVELLO. VOGLIAMO I CAMPIONI!

  • @TIFUSO: e dire che ieri le “pippe colossali” mi sembravano Amauri, Aquilani, Grosso, Chiellini, Sorensen…\r\n\r\nMi spieghi cosa vuol dire “essere nella giusta dimensione”? Soprattutto per Candreva che alla Juve ha fatto vedere ottime cose?\r\n\r\nIo ho visto una squadra di qualità e corsa, il Parma, e una dalla difesa traballante, con una punta che in 90 minuti non si è MAI MA PROPRIO MAI fatta trovare faccia alla porta e un presunto “uomo di qualità” come Aquilani che sono ormai diverse partite che latita.\r\n\r\nIl fatto è sempre quello: o Krasic inventa qualcosa o siamo bolliti. E gente come Candreva e Giovinco, ieri, ci avrebbe fatto molto molto comodo.\r\n\r\nMa noi la qualità la schifiamo…

  • Ciao, siamo lo staff di Juve Sport News e voliamo farvi conoscere un nostro nuovo progetto che riguarda sempre la nostra passione, la Juventus, abbiamo deciso di creare una vera e propria directory per siti/blog e forum juventini divisa per regione cosa come una grande catalogo internet di tutti o quasi i siti della Juventus con recensioni di tutti i siti che decideranno di partecipare al nostro progetto.\r\nhttp://directory-juventus.myblog.it/\r\nQuesto e link dove potete trovare tutte le informazioni e il modo per iscriversi (gratuitamente) alla directory, spero che aderirete alla nostra iniziativa! Un saluto e felice anno nuovo dallo Staff.

  • Anno comprato (e fatta ormai) toni 1 ke francamnrte 5 decadi fa era forte ma adesso nn segna praticamente mai troppo poki 3 gol cmq con un ottima sqiadra il genoa speriamo bene o i biglietti per napoli juve spero di nn intossicarmi !!!!!

  • Ma giovino e candreva sno due pippe colossali, sono nella loro giusta dimensione ,il parma, non sono grandi giocatori e non lo saranno mai .. e bastano dei gol per dire che sono da juve vi dico che in casa siamo la peggior difesa ,piu di 15 gol presi, cosa facciamo compriamo tutti i giocatori che ci segnano e diciamo che so forti? giovinco è una pippa, è la nostra difesa che fatto pena insieme a tutta la squadra.

  • Perchè ancora niente Traorè?\r\nPerchè Giannetti non era in panca?\r\nOltre a ciò, Sorensen ha mostrato un calo preoccupante, spero sia solo il rientro dalle feste.\r\n\r\nPer il resto DNA ha colto nel segno: 1-infortunio, 2-espulsione, 3-arbitro. Io ci aggiungo anche un aspetto atletico, però, perchè anche 11 contro 11 correvano molto di più loro.\r\n\r\nPer il resto, giornata da dimenticare.\r\n\r\nAh, toh, Sebastian ha fatto doppietta…e grande prestazione di Candreva…e non dico altro altrimenti si litiga.

  • Sono deluso e non poco , inutile trovare aibi , l’arbitro ha fatto benissimo in tutte le decisione tranne una ( il fallo di mano su amauri) ma cio’ non toglie che questa sarebbe solo una scusa e siccome noi juventini non siamo dei piagnoni dobbiamo riconoscere che abbiamo giocato davvero male e che cosi e con questi giocatori non si va da nessuna parte. Il rosso a Melo è sacrosanto ed ho paura in una lunga sqalifica, tecnicamente e fisicamente il giocatore non si discute,ma, anche lui ahimè fa parte della stirpe dei cassano e dei balotelli .. se melo avesse la testa di cambiasso sarebbe un fuoriclasse.\r\n\r\nUltima cosa vorrei dire che va bene l’organizzazione societaria ma a noi tifos dei bilanci in attivo non ce ne frega nulla è solo una scusa per non spendere… per fare una squadra davvero forte e competitiva ci vogliono i campioni e per i campioni BISOGNA USCIRE I SOLDI…. \r\n\r\n\r\nSIAMO ROVINATI!!!!\r\n\r\ngiochiamo ancora con i legrotaglie ,grosso,amauri,del piero 36 anni, iaquinta ( andatevi a vedere napoli ,roma, lazio e palermo che attacco hanno e ditemi come possiamo ambire al 3 o 4 posto)giocatori mentalmente instabili come melo e aquilani che è un pulcino bagnato, emarchisio’ BOH non pervenuto….. SOrensen nulla di piu che un panchinaro è solo fisico e nulla di piu ( se questi sono i giovani… )

  • Motivi della sconfitta ? 1° infortunio di Quagliarella (dio speriamo nn sia troppo grave,voglio vedere adesso chi hanno il coraggio di comprare)2° ma motivo principale,l’espulsione di Melo,artefice di una reazione da codice penale,spero che lo multino,vorra’ mica tornare quello dello scorso anno ? 3° poi l’arbitro cia messo del suo,sul fallo di meno dell’azione di Amauri(l’unica cosa buona che ha fatto),il difensore DOVEVA essere espulso,ed allora visto che siamo andati sul 1 a 2,in 10 contro 10,la partita sarebbe cambiata di sicuro. 4° a mio parere il rigore n c’era. Continuo a nn capire l’impiego di Grosso,si è dimenticato di come si attacca ? Krasic,sarebbe ora che la smettesse di SIMULARE, ormai lo tengono d’occhio,e danneggia solo la squadra intera,ha fatto la peggior partita da quando è alla Juve.

  • A parte la sfortuna,non contiamo niente l’arbitro ha comesso errori tutti pro-Parma.Comunque è una sconfitta che porta il nome di Melo e Del Neri, sostiuzioni sballate, avevamo in panchina 3 terzini è un solo attaccante,perchè non c’era Giannetti avrebbe potuto giocare al posto dell’infortunato Quagliarella!senza stravolgere la squadra,poi Krasic deve giocare sempre sulla destra e deve essere servito con continuità, Del Neri svegliati!!!!!!!!!

Commenta

Jmania.it - 2017

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi