Juventus: nuovo contratto pluriennale con EA Sports

I due brand tornano ad essere partner commerciali a partire da FIFA 2023: tutte le iniziative

ea sports juventus

La Juventus comunica di aver siglato un nuovo accordo commerciale pluriennale con EA SPORTS. Il colosso americano dei videogame sarà Official Sport Video Gaming Partner del club bianconero, ma anche Official Urban Culture Partner. La collaborazione prenderà il via con il lancio del nuovo gioco FIFA 23: come riporta il comunicato ufficiale, “l’Allianz Stadium, il logo bianconero, i giocatori più forti della nostra storia e ovviamente quelli della rosa attuale torneranno a essere protagonisti di uno dei football games virtuali più famosi del mondo”.

Juventus e EA SPORTS: non solo FIFA 23

E non è tutto, perché la partnership prevede anche numerose iniziative per i tifosi che riguardano il mondo della street art, della cultura, della musica e dello Urban lifestyle. “Siamo orgogliosi di tornare al fianco di EA SPORTS. La partnership con EA SPORTS va oltre il concetto di partnership tradizionale – dichiara Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer di Juventus – entrambi uniti da una progettualità comune di guardare al futuro, parlare alle nuove generazioni, cavalcare l’onda di nuovi trend, in tema di street art, urban culture e lifestyle. Abbiamo scelto EA SPORTS per spingerci oltre, perché è un partner che condivide la nostra visione ed ambizione. Siamo lieti di poter fare questo percorso assieme ad un brand, che, come Juventus, si distingue per la sua originalità, unicità e capacità di innovare”.

Addio al Piemonte Calcio

David Jackson, VP Brand di EA SPORTS FIFA, dall’altra parte afferma: “Siamo entusiasti di riaffermare il nostro impegno verso il calcio italiano, attraverso questa partnership esclusiva con Juventus. Questo club fenomenale significa molto per noi e consentirà EA SPORTS FC di continuare a offrire le più autentiche e comprensive esperienze possibili in FIFA 23 e oltre. Vorremmo inoltre porgere i nostri ringraziamenti al Piemonte Calcio per il suo contributo ai nostri giocatori nel corso degli ultimi anni”, conclude.