Verso Juventus-Napoli: nessun recupero per Sarri, CR7 ancora punta?

Niente da fare per Demiral, Higuain e Chiellini, Ramsey potrebbe al massimo andare in panchina

juventus napoli recuperi sarri

Juventus-Napoli sarà la finale di Coppa Italia 2020 in programma mercoledì 17 giugno allo stadio Olimpico di Roma. Maurizio Sarri dovrà preparare per quel giorno una Juve più concreta di quella vista contro il Milan nella semifinale di venerdì sera. I primi 30 minuti sono stati pur ottimi dal punto di vista della circolazione palla, ma sta di fatto che i bianconeri hanno conquistato la finale con due pareggi e contro uno dei Milan più modesti della storia recente, per giunta ridotto in 10 dopo 17 minuti.

Secondo le ultime provenienti dalla Continassa, il tecnico bianconero difficilmente recupererà qualcuno dei giocatori attualmente ai box. Merih Demiral sarà pronto non prima di metà luglio, mentre Gonzalo Higuain ha bisogno di almeno un’altra settimana per essere pronto dopo l’infortunio muscolare alla coscia. Giorgio Chiellini e Aaron Ramsey sono alle prese con  gli endemici problemi muscolari e tra i due sembra in leggero vantaggio il gallese, con il capitano che lascerà ancora il posto all’ottimo de Ligt, mentre l’ex Arsenal al massimo potrebbe andare in panchina.

Juventus-Napoli: la probabile formazione bianconera

Insomma, Sarri dovrà inventarsi qualcosa per far meglio soprattutto negli ultimi 30 metri. Senza un punto di riferimento offensivo, con ogni probabilità toccherà ancora a Ronaldo giocare da prima punta, a meno che Dybala non giochi da falso nueve anziché esterno destro d’attacco. Su quella corsia, potrebbe essere avanzato Juan Cuadrado, che con il Milan è rimasto inizialmente in panchina, con Douglas Costa che finirebbe in panchina per riprendersi il ruolo di spaccapartita a gara in corso. A centrocampo, possibile bocciatura per Pjanic, con inserimento di Khedira dal primo minuto nel ruolo di mezzala destra e Bentancur regista.