Juventus in missione di mercato a Londra: spunta un nome a sorpresa

Fabio Paratici e il suo staff molto attivi sul mercato inglese, in entrata e in uscita

mercato juventus londra giroud

La Juventus è molto attiva sul mercato inglese. Nei giorni scorsi, emissari bianconeri hanno assistito a Tottenham-Chelsea, derby di Londra in cui erano in campo diversi obiettivi in vista delle prossime sessioni. Si parla da tempo, ad esempio, del brasiliano Willian, che si libererà a parametro zero, anche se non è più un ragazzino, esattamente come Christian Eriksen. Entrambi i calciatori sono dei pallini di Maurizio Sarri, come Emerson Palmieri, terzino sinistro che ieri ha giocato tutta la partita persa dai Blues contro il Southampton.

Sarri rivuole il “suo” bomber francese?

Dalle parti di Torino cercano un vice Alex Sandro, ma sull’italo-brasiliano ex Roma e Palermo c’è anche l’Inter di Antonio Conte. E non è finita, perché a Londra, secondo quanto riferisce La Stampa, gli esponenti della Juventus avrebbero anche ascoltato l’Arsenal, che ha fatto una proposta concreta per Adrien Rabiot. Lo stesso quotidiano torinese, infine, sostiene che la Vecchia Signora si sia informata anche su Olivier Giroud, esperto attaccante del Chelsea, che lo scorso anno ha fatto molto bene con Sarri soffiando il posto a Gonzalo Higuain. L’ex Arsenal, che sembra essere uscito dai radar nerazzurri, potrebbe rappresentare il “piano b” qualora Paratici non riuscisse a chiudere per Erling Haaland.

Juventus-PSG: asse molto caldo

Intanto, dal fronte francese giungono nuove voci sul possibile scambio tra Emre Can e Leandro Paredes. Juventus e Paris Saint Germain avrebbero parlato anche di un possibile avvicendamento di terzini: ai parigini piace Mattia De Sciglio, ma i bianconeri non sembrano gradire le contropartite Kurzawa e Meunier. Nel caso del belga, la motivazione è anche semplice: a giugno potrebbe sbarcare a Torino a parametro zero come vice Cuadrado, a patto che però sia ceduto il brasiliano Danilo. De Sciglio partirebbe subito solo in caso di proposta da 20 milioni cash.