Juventus-Milan rinviata a data da destinarsi, è ufficiale

La semifinale di Coppa Italia sarà recuperata molto probabilmente a porte chiuse, ma quando?

juventus-milan coppa italia rinviata

Juventus-Milan, semifinale di ritorno di Coppa Italia, è stata rinviata a data da destinarsi per il persistere dell’emergenza coronavirus. Dopo l’ipotesi porte chiuse circolata in giornata, durante la riunione tenutasi presso la Prefettura di Torino è stata abbracciata la linea del Comitato tecnico scientifico voluto dal governo Conte. L’ipotesi è addirittura quella di evitare per 30 giorni manifestazioni che comportano affollamento e non consentono di rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro. Insomma, Juve-Milan non si gioca e a questo punto non è ancora chiaro se si giocheranno le partite di Serie A nel prossimo weekend (mentre la Serie B stasera è regolarmente tutta in campo). Si attendono comunicazioni ufficiali in quello che è ormai un quadro di totale caos con tante partite da recuperare e senza date per incastrarle.

Juventus-Milan: il club bianconero rispetterà qualunque decisione

Prima della decisione di rinviare Juventus-Milan, Claudio Albanese, Head of Communication del club bianconero, aveva puntualizzato: «La Juve rispetta qualsiasi decisione verrà presa dalle autorità, sono qui per informarvi che alle 17.30 è stato convocato un incontro dal prefetto, a cui sta partecipando il questore ed il sindaco».