Juventus: il mercato dei terzini è fermo, ecco perché

Nessuna offerta congrua per i terzini attualmente in rosa, ma ce n’è uno di troppo e alla fine partirà il più giovane

juventus mercato terzini bloccato

La Juventus sta lavorando molto sul centrocampo e in attacco per accontentare Andrea Pirlo, ma in difesa il mercato è bloccato, soprattutto per quel che riguarda i terzini. Di centrali ce ne sono fin troppi, attualmente sei in rosa, tanto che Rugani e Romero rischiano il taglio in contemporanea. I terzini alla Continassa sono invece 5 e al momento non c’è indizio di innesti semplicemente perché prima bisognerà cedere. Attualmente, sono a disposizione di mister Pirlo Cuadrado e Danilo a destra, Alex Sandro e Pellegrini a sinistra, De Sciglio in grado di agire su entrambi i versanti.

Sono tanti i tifosi che tra social network e community chiedono un rinnovamento sia su un versante sia sull’altro, ma è a dir poco complicato innestare nuovi elementi in questi ruoli. Il motivo è presto detto: ad oggi non sono giunte alla Continassa offerte congrue per la cessione di almeno un terzino. A destra la posizione del tecnico è chiara: Danilo non gli dispiace, Cuadrado nemmeno, ma il colombiano vorrebbe utilizzarlo più avanti. Per poter acquistare un nuovo terzino destro e avanzare il colombiano, però, dovrebbe partire almeno un esterno d’attacco tra Bernardeschi (probabile), Douglas Costa (difficile) e Kulusevski (impossibile).

Mercato terzini Juventus: uno deve partire per forza

A sinistra, invece, sia Alex Sandro sia De Sciglio sono cedibili in caso di offerta congrua, che fin qui, al di là di sondaggi indiscrezioni, non c’è stata. Il brasiliano è stato accostato a club inglesi, ma nessun per ora si è fatto avanti con i soldi in mano. Discorso analogo per l’ex Man, associato a PSG, Barcellona, Valencia e altri club spagnoli, ma nessuno ha approfondito il discorso. Alla fine, dunque, visto che uno su cinque dovrà lasciare Torino (senza essere sostituito), dovrebbe partire Luca Pellegrini, l’elemento più giovane e fresco del gruppetto e che è entrato anche nel giro della nazionale italiana. L’ex Roma e Cagliari dovrebbe finire in qualche scambio, con Fiorentina e Napoli in pole, ma attenzione anche al Manchester United.