in

Juventus: dal mercato invernale un tesoretto di 60 milioni per l’estate

juventus mercato invernale estate 2019

Come ampiamente pronosticato, nel mercato di gennaio la Juventus i è mossa davvero poco. Sono arrivati diversi giovani interessanti per la Primavera e l’Under 23 e sono stati ceduti diversi elementi che il club torinese controllava da tempo, ma che non rientravano da tempo nei piani di Paratici (ad esempio Macek, che ha fruttato 2,5 milioni di euro). In prima squadra è arrivato solo Martin Caceres, operazione obbligata dalla volontà di cambiare maglia da parte di Medhi Benatia (8 milioni più 2 di bonus dall’Al Duhail). Per il resto, sono stati rivisti alcuni accordi che hanno consentito alla Juventus di sistemare un po’ i conti gravati dall’acquisto estivo di Cristiano Ronaldo.

Per Emil Audero è stato definito l’obbligo di riscatto da parte della Sampdoria a 20 milioni di euro, mentre dal Genoa, se tutto andrà per il meglio, arriveranno 18 milioni per Stefano Sturaro. Ridisegnato anche l’accordo per Andrea Favilli, che porterà nelle casse bianconere 7 milioni di euro. A questi si sommino 10 milioni derivanti da vendite minori e dall’ammortamento delle operazioni messe a bilancio. Il totale fa circa 60 milioni, che torneranno utili in estate per rafforzare soprattutto difesa e centrocampo, i due reparti che in questi ultimi giorni stanno destando le maggiori perplessità.

Tra gli obiettivi, secondo le ultime indiscrezioni di radio mercato, ci sono il terzino brasiliano Marcelo e il centrale de Ligt dell’Ajax, mentre in mediana è già stato preso a parametro zero Ramsey dall’Arsenal, ma servirà con ogni probabilità un altro elemento di primissimo livello.