Juventus mercato: Allegri chiede un regista, Locatelli o Pjanic?

Le mosse per il centrocampo della Juve con la regia di Allegri: priorità al playmaker del Sassuolo

juventus mercato locatelli pjanic

La priorità mercato della Juventus è indubbiamente il centrocampo ed è fin troppo chiaro l’identikit tracciato: serve un regista. Con Massimiliano Allegri la Juventus tornerà con ogni probabilità a giocare con il centrocampo a tre ed è per questo che servirà un playmaker. A fare il punto della situazione è l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport. Numericamente, al momento è prevista una sola uscita, ovvero quella di Aaron Ramsey, mentre per gli altri si valuterà sulla base delle occasioni. Per ogni centrocampista nuovo che arriverà, dovrà corrispondere un’uscita, altrimenti non si farà nulla.

Juventus mercato: bianconeri senza un regista

Allegri conosce bene i centrocampisti a disposizione: McKennie è un incursore, Bentancur lo ha già allenato e lo ritiene una mezzala, per Rabiot (e lo stesso Ramsey) aveva dato il via libera all’arrivo a costo zero, mentre Arthur ha avuto modo di studiarlo dal divano e sa che non è propriamente un regista. Non si vede nemmeno il diretto interessato in quel ruolo. Insomma, la priorità rimane Manuel Locatelli, 23enne del Sassuolo che la Juve segue da diverse stagioni e ch o stesso Allegri già incensava nel 2016. Federico Cherubini eredita da Fabio Paratici un’operazione già impostata sulla base di una spesa da 40-50 milioni con la possibilità di inserire nella trattativa qualche contropartita e mettere a bilancio addirittura plusvalenze.

Pjanic stregato da Allegri

L’alternativa potrebbe essere il ritorno di Miralem Pjanic centrocampista bosniaco che la Juventus ha scambiato con Arthur nella sessione estiva del mercato 2020. Rimasto sempre in contatto con i suoi vecchi compagni, Mire sa che con Allegri ha dato il meglio di sé in carriera, mentre al Barcellona non è riuscito sostanzialmente ad inserirsi. Operazione molto ma molto complicata, se non con la formula del prestito e a mercato avanzato.

Le prossime plusvalenze bianconere

Per finanziare i nuovi acquisti, evidenzia il Corriere dello Sport di oggi, Juventus dovrà cedere e fare plusvalenze. I nomi più caldi in questo senso sono Wojciech Szczesny e Merih Demiral. Il primo, che vanta comunque la stima del nuovo tecnico, potrebbe dover partire per lasciare spazio a Donnarumma, mentre il secondo chiede da tempo di giocare e il rinnovo di Chiellini lo spinge più lontano dalla Vecchia Signora. Dalle due cessioni Cherubini spera di incassare una cifra superiore ai 60 milioni di euro.