Juventus-Inter: è asta per Chiesa, si parte da 70 milioni

chiesa juventus inter

Federico Chiesa dice no al Bayern Monaco ed ora è asta tra Juventus e Inter. Il club tedesco aveva messo sul piatto dell’attaccante della Fiorentina un contratto di 5 anni a 7 milioni di euro netti a stagione, ma la famiglia Chiesa non vuole lasciare l’Italia. Dunque, niente da fare nemmeno per il Real Madrid, ma come riporta la Gazzetta dello Sport di oggi sarà derby d’Italia. Da una parte la Juve che non ha ancora ufficializzato il nuovo allenatore, ma che vuole Chiesa indipendentemente dal modello di gioco che sarà adottato, e dall’altro Antonio Conte, che oltre a volere diversi elementi della rosa bianconera, punta agli stessi obiettivi di Fabio Paratici.

Sia la Juventus sia l’Inter offrono a Chiesa uno stipendio da 5 milioni netti l’anno per cinque anni e a quanto pare il ragazzo non ha espresso per ora alcuna preferenza. Bianconeri o nerazzurri per lui sono indifferenti, quindi alla fine l’attaccante della nazionale italiana finirà al club che offrirà di più alla Fiorentina. La base d’asta è di 70 milioni di euro e la Juventus da questo punto di vista è leggermente avvantaggiata, anche se i nerazzurri ora sono fuori dal regime del Fair Play Finanziario e possono spingere.

La Juventus e le contropartite per Chiesa

Dalle parti di Torino rimangono fiduciosi anche per via di alcune contropartite tecniche che risultano molto gradite ai viola. In primi Juan Cuadrado, 31enne esterno colombiano che a Firenze ritroverebbe tanti amici. Occhio anche a Daniele Rugani, mentre Riccardo Orsolini sembra essere destinato a rimanere a Bologna.

Jmania.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.