La Juventus ha ad oggi solo un portiere: servono un 2° e un 3°

La nuova Juve di Massimiliano Allegri punterà su Szczesny ma deve trovare ancora due portieri di riserva

szczesny juventus portieri

La Juventus ha deciso di continuare con Wojciech Szczęsny tra i pali, lasciando che Gianluigi Donnarumma si accordasse con il Paris Saint Germain. Se ne parla poco attualmente, ma la Juve deve risolvere anche il nodo relativo al 2° e 3° portiere. Gianluigi Buffon ha infatti salutato e il cartellino di Carlo Pinsoglio scadrà a fine mese senza che sia stato fin qui rinnovato. Qualcuno ipotizza da settimane che il nuovo vice Szczesny sarà Mattia Perin, ma l’estremo difensore appena rientrato dal Genoa è destinato a lasciare Torino molto rapidamente.

La Juventus a caccia di due portieri di riserva

Come già ribadito dal diretto interessato nel recente passato, la sua volontà è quella di giocare titolare e non si accontenterà di fare il 12°. L’opzione più probabile è il ritorno al Genoa, ma la Juve stavolta non sembra propensa al prestito, vuole monetizzare qualcosa visto che al momento dell’acquisto ci aveva investito su 15 milioni di euro. A parte Emil Audero, il cui rientro costerebbe circa 14 milioni con il ragazzo che vorrebbe comunque giocare, al momento non si fanno altre ipotesi per il vice Szczesny.

Pinsoglio legato al destino di Ronaldo?

Quanto al terzo portiere, potrebbe non essere detta ancora l’ultima per Carlo Pinsoglio, che come tutti sanno è molto legato a Cristiano Ronaldo (il suo futuro si conoscerà solo dopo gli Europei). Nei prossimi giorni potrebbe esserci una decisione importante sul suo conto, perché è ctp e non occupa posti in lista Uefa. Qualcuno ha fatto il nome di Antonio Mirante, anch’egli ctp, ma al momento non ci sono conferme su questa traccia di mercato.