Juventus di nuovo al lavoro: Padoin out tre settimane

allenamento 11-11

La Juventus torna al lavoro senza i nazionali dopo i due giorni di riposo concessi da mister Massimiliano Allegri e perde per tre settimane Simone Padoin: il jolly bianconero, che era subentrato a gara in corso contro l’Empoli, ha riportato una lesione di primo grado al muscolo del bicipite femorale. Lo riferisce il sito ufficiale della Juve, mentre al rientro dalla sosta dovrebbero essere nuovamente abili e arruolabili i due centrocampisti Kwadwo Asamoah e Roberto Pereyra.\r\n\r\nIntanto, dal ritiro della nazionale italiana, ha parlato oggi il difensore bianconero Giorgio Chiellini. Il centrale toscano ha parlato dell’inizio di stagione difficile per la Juventus, commentando anche le parole del patron John Elkann, che ha chiesto il quinto scudetto consecutivo:\r\n

Ha ragione John Elkann a chiedere alla Juve il quinto scudetto – spiega Chiellini – , lo ha detto per spronare di più la squadra dopo un inizio difficile, la squadra sta crescendo, possiamo farcela. Sono molte le ragioni delle difficoltà incontrate a inizio stagione, stiamo cercando di venirne a capo facendo anche autocritica. Il problema è globale, prendiamo molti gol ma anche ne facciamo pochi, dobbiamo correggere gli errori e quadrare la situazione con lucidità. Agnelli è il nostro presidente e il nostro primo tifoso, non vedo perché dovrebbe andarsene, ha fatto molto bene, ha passione e dedizione, il primo ad arrivare e l’ultimo ad andare via. La sua presenza è garanzia di successi per la Juve.

\r\nQuanto al futuro di Andrea Pirlo, anche Chiellini come Marotta ritiene che non andrà mai all’Inter:\r\n\r\nIo credo che Pirlo tornerà in Nazionale anche se, come è successo per altri, dovremo prima o poi abituarci al suo addio. Di certo la penso come Marotta: non vedo Andrea all’Inter.\r\n\r\n[jwplayer player=”1″ mediaid=”85222″]