Juventus: confronto tra giocatori dopo la sconfitta con l’Empoli

Senatori e giovani hanno fatto autocritica, le parole di capitan Chiellini

juventus confronto giocatori empoli

Al termine di Juventus-Empoli, c’è stato il primo confronto tra i giocatori bianconeri. A differenza della trasferta di Udine, quando è stato Massimiliano Allegri ad alzare la voce, stavolta il tecnico non ha usato il bastone, ma sono stati gli stessi calciatori a fare autonomamente autocritica. Senatori e giovani si sono soffermati prevalentemente su due temi: l’addio di Ronaldo che in settimana ha creato qualche scompenso nello spogliatoio e la coesione dopo aver subito il gol di Mancuso.

L’autocritica dei giocatori della Juventus

I calciatori della Vecchia Signora hanno riconosciuto di essersi sfaldati, di non aver giocato da squadra e di aver cercato di risolverla ciascuno per conto proprio. Ovviamente, alla fine il gruppo si è compattato attorno a mister Allegri: il morale deve restare alto e avere la fiducia nel nuovo ciclo. Capitan Chiellini (anche se la fascia è stata indossata da Dybala sabato sera) ha preso la parola ricordando che la Juventus è uscita da momenti anche peggiori.

Verso il Napoli con tante incognite

Insomma, i confronti sono iniziati troppo presto, e di solito questo tipo di situazioni non è che portino chissà quali giovamenti. Gli allenamenti sono sospesi fino a mercoledì 1 settembre, ma alla ripresa non saranno in molti alla Continassa. Tra nazionali e infortunati, Allegri non avrà modo di preparare la partita di Napoli e correggere gli errori. I sudamericani rientreranno addirittura quando la squadra sarà già in viaggio per la Campania e non potranno giocare. Momento assai delicato.