Juventus, conferenza stampa Tevez: “Conte non mi ha deluso” [Video]

conferenza-stampa-tevez\r\n\r\nConferenza stampa Tevez: il numero dieci argentino molto ottimista per la prossima stagione. Nonostante l’addio di Antonio Conte, la Juventus rimane favorita per lo scudetto. Lo sostiene in Conferenza stampa Carlos Tevez, che quando gli parlano di Roma e Napoli davanti alla Juve fa una faccia stranita: “Bene, vedremo cosa dirà il campo. Io dico solo che i campioni d’Italia siamo noi e ci devono tutti rispetto”.\r\n\r\nOvviamente, la maggior parte delle domande riguardano la guida tecnica. Il rapporto con Massimiliano Allegri è già ottimo:\r\n

Non sapevo come lavorava, ma penso che stiamo lavorando bene e questo è importante. L’addio di Conte? Io penso che i giocatori devono ancora dimostrare che è la squadra quella che ha vinto tanti scudetti e non soltanto il mister Conte. Lui ha aiutato tantissimo, ma allora la squadra deve dimostrare che è ancora più forte.

\r\nQualcuno ha parlato di un Tevez pronto a lasciare dopo l’addio di Conte, soprattutto in caso di arrivo di Roberto Mancini:\r\n

Non mi è mai passato per la testa di lasciare la squadra. Io voglio stare con i miei compagni perché ho firmato tre anni di contratto. Interferenze nella scelta dell’allenatore? Mah, in realtà queste sono decisioni che spettano alla società. I giocatori non c’entrano. Deluso da conte? No, a me non ha deluso. Per me resta un campione come allenatore e come persona.

\r\n[jwplayer player=”1″ mediaid=”76003″]\r\n\r\nOggi ha svolto le visite mediche un altro argentino, Roberto Pereyra, il suo arrivo potrebbe far pensare all’addio di Vidal, ma Tevez per ora non vuole sentirne parlare:\r\n

Pereyra? Non è ancora ufficiale. Preferisco aspettare per parlare di lui. E su Arturo, che dire? E’ un campione, penso che giocatori come lui non dovrebbero andare via dalla Juve. Evra? E’ un amico e sono contento di ritrovarlo.

\r\nInfine, la chiusura con una battuta…\r\n

Come sto? Io sto bene… Ho 8 chili in più… Ma aspetto che arrivino i miei compagni, per perderli e iniziare il campionato…