Juventus calciomercato: tutte le news di oggi, 28 dicembre 2013

FBL-ESP-LIGA-VALENCIA-REAL MADRIDLa Sampdoria ha deciso di pescare in casa Juventus per gennaio: secondo quanto riferisce ‘Tuttosport’, il tecnico blucerchiato Sinisa Mihajlovic avrebbe chiesto alla propria dirigenza un paio di ritocchi in attacco: l’obiettivo numero uno è sempre il ritorno di Cassano, ma nel mirino ci sarebbero anche Sebastian Giovinco e Fabio Quagliarella. Difficilmente Antonio Conte si priverà del bomber campano, mentre per quel che riguarda Giovinco, l’agente Pasqualin ha per ora negato qualsiasi possibilità di addio a gennaio. La Sampdoria è la quatya squadra in pochi giorni a chiedere la ‘Formica Atomica’ alla Juventus, dopo Genoa, Parma e Torino.\r\n\r\nGiungono conferme, intanto, sul fatto che la Juventus stia pensando ad Angel Di Maria per il prossimo mercato estivo: l’esterno mancino del Real Madrid, prelevato nel 2010 dal Benfica, deve fare i conti con un’agguerrita concorrenza in Spagna e sarebbe disposto a cambiare aria. Oltre ai bianconeri, in lizza ci sarebbero Manchester United, Tottenham, e Arsenal: il costo del cartellino si aggira attorno ai 20-25 milioni.\r\n\r\nIn Germania, intanto, il Bayern Monaco fa notevoli passi avanti per l’acquisto di Robert Lewandowski: il bomber polacco si trasferirà a costo zero alla corte di Pep Guardiola, dando di fatto il via libera alla cessione di Mario Mandzukic. Andrea Agnelli in persona avrebbe dato mandato a Beppe Marotta a trattare con i bavaresi: il calciatore ha già mandato i suoi agenti a far visita allo Juventus Stadium e al centro sportivo di Vinovo dando il suo gradimento al trasferimento. Anche in questo caso, però, servono circa 20-25 milioni.\r\n\r\nIn alternativa a Mandzukic, stando a quanto scrive ‘Tuttosport’, c’è la nuova idea che porta Alvaro Morata, ventenne bomber del Real Madrid che ha il contratto in scadenza nel giugno 2015. Nonostante sia molto stimato da ambiente e tifosi, il ragazzo non gradisce l’impiego con il contagocce e sarebbe disposto al trasferimento. Sulle sue tracce c’è anche l’Arsenal di Arsene Wenger.\r\n\r\nFoto Getty Images – Tutti i diritti riservati