Juventus calciomercato: l’attacco è monco, torna di moda Milik

Ronaldo e Morata non bastano, Pirlo ha bisogno di un attaccante di scora: i due ostacoli verso il polacco

juventus calciomercato milik gennaio 2021

La prima parte di stagione ha evidenziato un limite nella rosa della Juventus: manca una prima punta di scorta, si deve intervenire sul calciomercato di gennaio. Lo scrive Goal.com, secondo cui Fabio Paratici sarebbe a caccia di un attaccante per le rotazioni e tutti gli indizi portano ad Arkadiusz Milik, 26enne polacco attualmente fuori rosa al Napoli. Attualmente la Juventus ha in rosa solo Ronaldo, Morata e Dybala, con il numero 10 che ha confermato di non essere propriamente una punta in tutte le occasioni in cui è stato chiamato in causa.

Juventus calciomercato: Pirlo si “piega” a Milik?

Serve un centravanti di ruolo in grado di dare il cambio allo spagnolo e Milik sembra essere un profilo molto interessante. La Juventus lo ha già seguito nella precedente sessione di mercato, su indicazioni di Maurizio Sarri, ma con il cambio di allenatore il polacco è uscito un po’ dai radar bianconeri, che si sono concentrati su profili come Dzeko e Suarez, prima di riportare a Torino Morata. A gennaio, però, sarà impossibile muovere il bosniaco da Roma e l’uruguayano da Madrid, mentre l’ex Ajax potrebbe rappresentare un’occasione. E il suo agente è atteso in Italia a giorni.

Le due condizioni per l’acquisto a gennaio

Ci sono due ostacoli su tutti: la volontà di Aurelio De Laurentiis, che chiede tra i 15 e i 18 milioni di euro per lasciar partire Milik e la questione liste. Nel primo caso, Paratici potrebbe far leva sul fatto che se il Napoli (che lo ha pagato 34 milioni) non si accontenterà, la Juve potrà accordarsi con il polacco dal 1° febbraio e a parametro zero in vista della prossima stagione. Nel secondo caso, bisogna individuare un sacrificabile tra i calciatori attualmente in lista Uefa: tra gli indiziati potrebbe esserci Gianluca Frabotta, che lascerebbe però Pirlo con soli due terzini di ruolo, oppure Federico Bernardeschi, che come Dejan Kulusevski sta facendo fatica a trovare spazio tra i titolari, entrambi chiusi da Aaron Ramsey e Federico Chiesa.