Juventus-Barcellona 3-0: solo grazie Juve

juventus-barcellona chiellini suarez

Juventus-Barcellona 3-0. E’ stata la serata perfetta. E’ stato tutto quello che sognavamo potesse essere. Sono stati tutti bravi i giocatori. E’ stato bravo Allegri ad affrontare il Barca come va affrontato: senza paura. Tutti i migliori loro in campo, tutti i migliori nostri in campo. E’ stata una fantastica serata di calcio che ha dato ragione a noi che pensavamo che la Juventus fosse una squadra realmente forte. Non voglio perdere tempo a parlare di antijuventini in questa serata perché non lo meritano. Dico solo che dopo cinque scudetti di fila (quasi 6), dopo 2 coppe Italia di fila (quasi 3), dopo una finale di Champions fatta bene e persa contro questi qua che non sono propriamente quattro scarponi, bisogna veramente esser dei dementi a livelli inimmaginabili per dire che questa Juventus di questo quinquennio non è forte.

Io non so veramente cosa dire di questa sera. Dico che ho perso 10 kg in sudore per la tensione. Mi sono piaciuti veramente tutti da Alex Sandro a Dani Alves, da Cuadrado a Mandzukic ai due di metà campo. Sono stati strepitosi Buffon e i due centrali di difesa, è stato superlativo Dybala che al cospetto del Re Messi ha fatto meglio, molto meglio del Re.

E’ mancato forse un poco Higuain ma i suoi gol magari ci serviranno al ritorno. E’ mancato molto l’arbitro autore di una prova disastrosa. Non dà un rigore su Khedira e gli fischia fallo contro, ci ferma l’azione del 4-0 per un fuorigioco che non c’è, ammonisce Khedira e Mandzukic per falli che subiscono e grazie sempre Mascherano e Piquè. Una vera sciagura di arbitro che per fortuna non è riuscito a rovinare la nostra grande prestazione.

Sono stanco e soddisfatto mentre scrivo e ora mi sento soddisfatto e svuotato nemmeno avessi giocato io, davvero non ho parole per descrivere la felicità che provo. Non mi frega nulla di analizzare tatticamente la partita forse questo lo faremo poi. Non serve ora. Questo è il momento di godere. Poi penseremo al ritorno quando ci sarà in ogni caso da soffrire e il Psg insegna. Ma noi non siamo il Psg la nostra difesa è molto meglio. Sarà ovviamente dura, durissima. Nessuno si faccia illusione che sarà facile. Ma se dovessimo passare e la fortuna ci conserva tutti sani da qui alla fine… beh non è vietato sognare.