Juventus e Ariston: nuova partnership regionale

La collaborazione con lo storico brandi si amplia

juventus ariston

Juventus e Ariston, un binomio che ha fatto la storia anche del calcio italiano, continua a collaborare in maniera prolifica. Nella giornata di oggi, il club bianconero ha infatti annunciato l’estensione delle partnership con il noto marchio: già Regional Partner del Club in Cina e Indonesia dal 2021, Ariston lo diventa anche per l’Africa. Il nuovo accordo è stato presentato con un evento trasmesso dall’Allianz Stadium e alla presenza di una leggenda del club come Fabrizio Ravanelli.

Juventus e Ariston: il perché dell’accordo

Molto soddisfatto il Chief Revenue Officer di Juventus, Giorgio Ricci: “L’Africa, con oltre 15 milioni di follower, rappresenta un’area strategica per la Juventus – ha sottolineato – che, grazie anche alla presenza delle sue Academy in Marocco, Tunisia, Egitto e Nigeria, porta la sua esperienza e i suoi valori agli appassionati di calcio sul territorio. Siamo felici di lavorare con Ariston: i due brand italiani condividono una profonda sinergia e puntano costantemente all’innovazione. Per noi è importante accrescere la nostra presenza sul territorio e raccontare storie sostenibili e di successo, non ci sono dubbi che grazie a questa nuova partnership, riusciremo in questo obiettivo. Proprio come in una squadra, in cui le differenze sono fondamentali per vincere le partite, Ariston e Juve giocheranno insieme, per dare vita in Africa ad attività entusiasmanti per i tifosi”.

Per conto di Ariston Group, invece, ha parlato Laurent Jacquemin, Chief Executive Officer: “Sono entusiasta di annunciare oggi un nuovo step per questa importante partnership – l’esordio – radicata nell’eccellenza italiana ma dalla portata internazionale, con l’obiettivo di vincere le grandi sfide del mercato africano. Il nostro impegno in questo continente è di primaria importanza, attraverso migliaia di distributori e partner e un’ampia gamma di prodotti – tra cui scaldacqua elettrici, a gas, sistemi solari e caldaie – che ci rende oggi tra i leader del territorio. La collaborazione con Juventus in Africa rafforzerà ulteriormente la nostra posizione”.