Juventus: per il dopo Allegri anche Spalletti in corsa

Spalletti Juventus

La Juventus continuerà con Massimiliano Allegri oppure no? Ancora ieri, nel corso della conferenza stampa che precede Juve-Inter, il tecnico toscano ha ribadito di avere ancora un anno e mezzo di contratto. Tutti sanno, però, che né lui né la Juve vorranno iniziare il prossimo campionato con il contratto in scadenza. Per questo motivo, in Primavera partirà la trattativa che può avere solo due sbocchi: il prolungamento fino al 2019 oppure il divorzio immediato.

Nei giorni scorsi, QS ha parlato di un patto tra Allegri e la società: al tecnico sarebbe stata data carta bianca fino a fine stagione a livello tecnico, per arrivare alla rescissione anticipata. È una delle tante ipotesi che circolano in questo periodo, esattamente come quelle che parlano dei possibili sostituti. Di nomi se ne sono fatti diversi, da Paulo Sousa, che piacerebbe molto ad Agnelli, a Jardim del Monaco, ma occhio anche a Diego Simeone.

Spalletti fa l’occhiolino alla Juventus

Secondo ‘Il Tempo’, però, in corsa ci sarebbe anche Luciano Spalletti, tecnico della Roma che non pare propenso a continuare nella capitale senza garanzie di importanti investimenti sul mercato. Di recente Spalletti ha strizzato l’occhio alla Juve: “Se andrei ad allenarla? Allenerei tutti, sono un professionista”. Il toscano sa bene che in caso di divorzio con Allegri, la Juventus potrebbe essere per lui un’opportunità che non ricapiterebbe un’altra volta. Ai tifosi bianconeri, l’ipotesi non sembra dispiacere, mentre meno entusiasmo suscita la candidatura di Roberto Mancini che ha ribadito nei giorni scorsi proprio di essere interessato alla panchina bianconera.