La Juventus accelera su Rovella, serve per sbloccare Locatelli

Nelle prossime ore vertice tra Juve e Genoa per definire gli incastri

juventus rovella locatelli

La Juventus accelera per anticipare lo sbarco a Torino di Nicolò Rovella, ma sarebbe una toccata e fuga per il centrocampista classe 2001. Acquistato a gennaio scorso per 18 milioni più 20 di bonus, il ragazzo è stato lasciato dai bianconeri in prestito al Genoa fino al giugno del 2022, ma da tempo le diplomazie sono al lavoro per anticipare. Nelle prossime ore dovrebbe esserci un importante vertice tra i club per trovare un’intesa, perché Enrico Preziosi comunque chiede un indennizzo per rinunciare a Rovella con un anno di anticipo.

Dragusin al Genoa come “indennizzo” per Rovella

La soluzione potrebbe essere rappresentata dal prestito di Radu Dragusin, difensore classe 2002 che ha prolungato il contratto ad aprile fino al 2025, ma che la Juventus vuole mandare in provincia per collezionare quei minuti che a Torino non riuscirebbe a mettere assieme. Insomma, sembra che tutti i pezzi del puzzle siano pronti ad incastrarsi, con Dragusin al Genoa e Rovella subito alla Juventus, ma solo per il tempo necessario a svolgere le visite mediche.

Juventus-Locatelli: l’incastro è pronto

Rovella è infatti destinato ad essere girato al Sassuolo nell’affare che porterà Manuel Locatelli alla Juventus, anche se Carenvali sembra opporre resistenze chiedendo solo cash. L’operazione con i neroverdi è impostata da tempo sulla base di circa 40 milioni di euro. Il centrocampista del Genoa servirà ad abbassare la cifra cash da versare e inoltre potrebbe consentire alla società bianconera di fare plusvalenza. Non è escluso che con il Sassuolo siano contestualmente intavolate altre trattative, ma al momento non sembra sia in cantiere un affare Hamed Junior Traoré, calciatore comunque “controllato” a distanza dai bianconeri. Non sembra comunque possano arrivare delle ufficialità su questo asse prima della fine degli Europei.