Juventus: 7 partite in 23 giorni, ma con Fiorentina e Atletico niente turnover

Sarri si affiderà ancora al gruppo degli esperti, poi farà qualche cambio

juventus fiorentina atletico turn over

Dopo la sosta per le nazionali, la Juventus di Maurizio Sarri dovrà affrontare il primo ciclo di ferro della stagione. Si inizia il 14 settembre contro la Fiorentina al Franchi, poi ci sarà la trasferta al Wanda Metropolitano in Champions League contro l’Atletico Madrid (18 settembre). Il 21 settembre, invece, la Juve sarà di scena all’Allianz Stadium per il quarto turno di campionato contro il Verona, il 24 il turno infrasettimanale con la trasferta a Brescia, e solo quattro giorni dopo ci sarà l’impegno casalingo contro la Spal. Chiuderanno il ciclo il match di Champions League dell’1 ottobre in casa contro il Bayer Leverkusen e  quello del 6 ottobre a San Siro contro l’Inter di Antonio Conte.

Juventus “vecchia” contro Fiorentina e Atletico

Sarà questo tour de force il vero banco di prova di Maurizio Sarri, uno che al Napoli e al Chelsea non ha mai fatto molto turnover. Si può dire che in quelle squadre non avesse la rosa di cui dispone attualmente alla Juventus, ed è per questo che ora lo si vuole vedere all’opera con un parco giocatori più importanti. Secondo quanto trapela da Torino, comunque nelle prime due gare dopo la sosta per le nazionali, contro Fiorentina e Atletico Madrid, non ci saranno rotazioni. A parte Danilo che prenderà il posto di De Sciglio fino a quando il terzino ex Milan non sarà recuperato, non ci sarà spazio per esperimenti in queste due partite.

Nelle partite importanti i “fedelissimi” di Allegri

A centrocampo rimane intoccabile il trio composto da Pjanic, Khedira e Matuidi, esattamente come in attacco non sarà modificato il tridente Ronaldo, Douglas Costa e Higuain. Probabilmente contro il Verona toccherà a Dybala e Rabiot, ma non è da escludere anche un turno di riposo per uno tra Bonucci e de Ligt, con Demiral e Rugani che scalpitano. Qualche altro esperimento lo si vedrà probabilmente contro Brescia e Spal, quando potrebbe debuttare Ramsey (primo gol in amichevole nei giorni scorsi), ma nelle gare importanti con Bayer Leverkusen e Inter, spazio ai “fedelissimi” di Allegri.