Juvemania: dopo Bernardeschi, un altro sgarbo alla Fiorentina?

Juvemania Chiesa
© foto www.imagephotoagency.it

La Fiorentina come fucina di talenti per la Juventus? Dopo Federico Bernardeschi e Juan Cuadrado, i bianconeri stanno pensando ad un altro sgarbo ai viola. Lo scrive l’edizione odierna di ‘Tuttosport’, che fa riferimento a Federico Chiesa, figlio d’arte che dopo essersi messo in luce nello scorso campionato, si sta confermando ad alti livelli anche in questa prima parte di stagione.

Il bottino parla di quattro gol e tre assist nelle 14 partite disputate fin qui dalla Fiorentina, che si sommano alle 27 presenze e tre reti dello scorso anno sotto la guida di Paulo Sousa, cui si devono aggiungere le sette partite con un gol in Europa League e Coppa Italia. Vent’anni compiti ad ottobre, Chiesa è ormai un giocatore completo e pronto per calcare certi palcoscenici. Le sue qualità sono indubbie, così come la personalità che gli ha consentito a 19 anni di ritagliarsi uno spazio importante in un campionato difficile come quello di Serie A.

Juvemania: anche Napoli e Inter su Chiesa

In estate, il Napoli ha provato proprio nelle ultime ore del mercato 2017 di strapparlo alla Fiorentina, ma la risposta del club viola è stato un no secco, nonostante De Laurentiis avesse messo sul piatto una cifra importante (40 milioni). Di recente Federico Chiesa è stato accostato anche all’Inter, ma ora la Juventus si sarebbe fatta sotto concretamente ed è pronta a mettere sul piatto gli stessi argomenti che hanno convinto Federico Bernardeschi. La rivalità tra le due tifoserie e gli screzi passati tra i patron Della Valle e Agnelli, sono ormai alle spalle, poiché proprio il trasferimento del centravanti di Carrara ha confermato che di fronte a cifre importanti, il club toscano è pronto a salutare anche pezzi pregiati.

Resta da capire quali sarebbero le mosse successive della Juventus dopo l’eventuale acquisto di Chiesa, considerato che in attacco attualmente c’è abbondanza e che sono presenti in rosa altri tre giovanissimi giocatori offensivi come lo stesso Bernardeschi, Dybala e il rientrante Pjaca.