La Juve vince ma non mi convince

L’impressione è che la squadra di Pirlo possa vincere ma anche perdere contro chiunque

juve vince non convince udinese

La Juventus ha vinto nettamente contro l’Udinese 4-1, ma personalmente non mi ha convinto affatto. Il gioco nel primo tempo è stato veramente qualcosa di osceno e anche contro l’Udinese si è andati sotto al loro primo affondo proprio come contro la Fiorentina. L’episodio per una volta è girato in nostro favore e l’arbitro ha annullato per un precedente fallo di mano rilevato dal Var. La Juventus poi si è portata in vantaggio grazie a un errore dell’Udinese provocato sicuramente dal nostro pressing e da una buona intuizione di Ramsey che ha rubato palla a De Paul in una zona a rischio, ma il gol è frutto di un azione personale di Ronaldo che prende la palla e con la tipica azione delle sue porta la squadra in vantaggio. Nel mentre, la Juve si è rimessa in ordine nel secondo tempo per fortuna e ha preso in mano la partita dominandola in lungo e in largo per lo meno come possesso palla, tuttavia almeno altri due gol il terzo e il quarto nascono da gentili regali della difesa dell’Udinese, Udinese che nel frattempo anche pesantemente sotto, trovava il modo di segnare un gol e prendere due legni. Al netto del risultato, nettissimo e meritato. si è concesso troppo all’Udinese e i nostri gol eccetto forse quello di Chiesa non sono venuti da una manovra corale. Questo non mi fa affatto esser fiducioso perchè una squadra così può vincere contro chiunque, ma perdere contro chiunque e la cosa personalmente non mi affascina per niente.

Pirlo: basta giocatori fuori posizione

Bisogna che Pirlo si dia una svegliata perchè il tempo stringe e preferisco esser critico oggi che si è vinto bene, piuttosto che fare il critico quando si perde perchè quando si perde tutti sono buoni. Pirlo deve smetterla di fare l’inventore del calcio e di cercare di farci giocare ”splendidamente”, visto che poi i risultati sono che si gioca da schifo. Il nostro mister deve prima di tutto imparare a fare l’allenatore, poi trovare una quadra e un undici titolare. Dopo di che trovare un modulo consono ai giocatori, perchè alla Juventus funziona così, non ti comprano i giocatori che vuoi, di conseguenza devi esser abbastanza intelligente da capire che devi tu adattare il modulo migliore a quello che hai. La deve smettere di far giocare giocatori fuori posizione. Ieri in certi frangenti Ramsey esterno a sinistra e McKennie esterno a destra. Nessuno dei due è un esterno. Uno è un trequartista che sa fare anche bene la mezzala offensiva, l’altro è una mezzala di quantità che ha ottimi inserimenti a rete. Stop. I giocatori vanno utilizzati per quello che sanno fare non tutti possono fare tutto. In una rosa ci sono alcuni jolly, ad esempio Cuadrado è uno che sa davvero adattarsi a fare più ruoli in modo soddisfacente, poi ci sono alcuni che sanno fare due ruoli come Danilo (centrale e terzino),basta, tutti gli altri sono specializzati a fare il loro ruolo e quello devono fare. Non si può, perchè hai un buco, prendi uno che non c’entra nulla e lo metti li, non è la Playstation e mi meraviglio un ex giocatore come Pirlo faccia di questi errori. Perchè Pirlo era uno specialista anche lui e non era affatto bravo in tutti i ruoli.

La Juventus insegue la narrativa di Adani?

Forse Pirlo si è dimenticato di quando per tutta una carriera ha giocato di fianco a un certo Gattuso che aveva i piedi montati al contrario, ma i suoi mister lo mettevano in campo sempre titolarissimo perchè era utile come il pane in primis a Pirlo stesso, oppure che alla Juve per avere una seconda giovinezza lo hanno blindato in mezzo a Vidal e Marchisio prima e Pogba poi. Forse Pirlo si è dimenticato di quando proprio a lui non gli si trovava un ruolo da giovane e lo facevano giocare mezzapunta o trequartista e non rendeva al meglio tanto che sembrava il classico giocatore tecnico nè carne nè pesce, fino a che Ancelotti lo ha messo davanti alla difesa e li è diventato il migliore di tutti. Forse Pirlo si è dimenticato di quando Allegri al suo rientro da un infortunio avendo trovato una quadra con Van Bommel nel suo ruolo lo mise a fare la mezzala, cosa che Pirlo non gradiva affatto e fu causa dei primi attriti che poi fecero si che lasciasse il Milan. Ora memore di tutte queste esperienze, perchè non mi fai giocare una squadra quadrata che non giochi a fare gli Harlem Globetrotters de ”no artri” (almeno ci riuscisse) ma che difende bene e attacca altrettanto bene? Possibile che Pirlo si sia dimenticato tutto per inseguire la narrativa degli Adani? Quelli che poi in campo gli allacciavano gli scarpini.