Juve senza terzino destro a Verona: cosa si inventa Pirlo?

Cuadrado è ancora infortunato, Danilo sarà squalificato,

verona juventus terzino destro pirlo

All’indomani dei Juventus-Crotone, in casa bianconera si pensa già alla prossima sfida, che sarà la difficilissima trasferta col Verona sabato alle 20:45. Al Bentegodi i campioni d’Italia sono chiamati ad affrontare una squadra che corre come i pazzi e che dopo aver battuto i bianconeri lo scorso anno tra le mura amiche, all’andata ha pareggiato per 1-1 allo Stadium. Purtroppo, anche in questo caso la Juve ci arriva in totale emergenza.

Juve a Verona con Rabiot ma perde Danilo

Rispetto ai calciatori disponibili ieri, rientrerà solo lo squalificato Rabiot, mentre potrebbe si valuta la panchina per Dybala. Per il resto, mancheranno sicuramente Arthur, Bonucci, Chiellini, Cuadrado e lo squalificato Danilo. In difesa, dunque, è emergenza totale con il solo Alex Sandro disponibile come terzino, se si eccettua l’ormai ex Under 23 Frabotta. La domanda sorge spontanea: chi giocherà sul versante destro?

Terzino destro: cosa si inventa Pirlo?

Non ci sono tanti margini di movimento, ma Pirlo ha già preannunciato ieri sera che qualcosa si inventerà. La soluzione più naturale, con il rientro di Rabiot a centrocampo, potrebbe essere l’abbassamento di McKennie, che ha già fatto il terzino destro allo Schalke 04. Le altre soluzioni possono essere rappresentate da Alessandro Di Pardo, 21enne riminese dell’Under 23, già subentrato contro il Crotone. Ha già svolto quel ruolo, ma in una gara molto meno probante l’altro baby Radu Dragusin, mentre non è da escludere che alla fine la Juventus scenda in campo con una difesa a tre composta da Demiral, de Ligt e Alex Sandro, con Chiesa (che ha già fatto il 5° di centrocampo con Iachini alla Fiorentina) e Bernardeschi sulle fasce.