Juve, senti Del Piero: “Se esce dalla Champions è fallimento”

Alessandro Del Piero

del-piero-atletico-madrid-juventusAlessandro Del Piero, ex numero 10 della Juve, ha conquistato la prima vittoria in india con il Dehli Dynamos, ma il suo pensiero è sempre alla sua ex squadra. Intervistato proprio a margine della gara vinta contro la squadra di Materazzi, Del Piero ha parlato anche della sconfitta rimediata dagli uomini di Allegri ad Atene contro l’Olympiacos: “Non ho visto la gara di Atene ma di là della singola partita, per vincere in Europa devi avere tutte le componenti perfette. Come club ha fatto alcune mosse giuste – ammette Alex – , tipo lo stadio di proprietà, in Italia è reduce da un trittico di scudetti che significa tanto, ma le manca ancora un gradino per arrivare al pari di quelle 5 o 6 squadre che possono conquistare la Champions. A volte per salire questo gradino occorrono anni. Certo, se la Juve dovesse mancare la qualificazione agli ottavi sarebbe un fallimento per tutto il calcio italiano, ma ha i mezzi per ribaltare la situazione”.\r\n\r\nQuanto alle polemiche seguite a Juventus-Roma, il ‘Pinturicchio non vuole entrarci, mentre è convinto della bontà del progetto di Antonio Conte, nuovo CT della nazionale italiana:\r\n

Ho letto ma preferisco parlare della mentalità della Roma mostrata nel secondo tempo contro il Bayern… Conte? Ha le caratteristiche giuste per creare uno spirito di squadra e fondamenta concrete. Se vogliamo fare il salto di qualità come movimento, va bene essere critici con la Nazionale, ma dobbiamo anche essere compatti e aiutare tutti Conte. E questo vale in primis all’interno della squadra. Altrimenti di strada ne fai poca – conclude – , specie in competizioni dove il gruppo conta molto di più delle individualità.