Calciomercato Juventus

Juve, dopo Ramsey sarà Jordi Alba il prossimo colpo a costo zero?

Juve Jordi Alba

Preso Ramsey per la prossima stagione, la Juve pianifica un altro colpo a costo zero: si tratta di Jordi Alba del Barcellona, occhio alla concorrenza

Praticamente chiuso l’affare Aaron Ramsey (l’ufficialità potrà essere data solo dopo l’1 febbraio), la Juve continua a scandagliare il mercato a caccia di occasioni. Il responsabile dell’area tecnica Fabio Partici e il suo rinnovato staff continuano a valutare opzioni per il presente e il futuro, pronti a cogliere come al solito le opportunità più economiche. Tra queste c’è una via che porta a Jordi Alba, 29enne terzino del Barcellona che ha già vinto tutto quello che può vincere in una carriera un calciatore. L’esterno iberico è già stato accostato alla Juventus in passato, ma per un motivo o per un altro l’affare non è mai andato in porto.

Ora, però, pare che le cose stiano cambiando e Jordi Alba, in scadenza a giugno 2020 con i blaugrana, non sembra essere intenzionato a prolungare il rapporto con il club, nonostante le proposte fatte dai catalani al suo entourage. Secondo radio mercato, la Juve avrebbe drizzato le antenne, poiché la stima nei confronti del terzino non è mai scemata, ma devono esserci le condizioni per portare a casa l’affare. Paratici non si muoverà comunque prima dell’estate prossima, quando il nazionale spagnolo avrà un solo anno di contratto con il Barcellona e il club meno potere nei confronti di potenziali acquirenti. La clausola rescissoria da 150 milioni, infatti, sarebbe sostanzialmente annientata dal fatto che a partire da febbraio 2020, il calciatore potrebbe accordarsi per conto proprio a parametro zero.

Jordi Alba: Juve occhio ai due Manchester

Insomma, in caso di una buona offerta, gli spagnoli potrebbero lasciarlo andare onde evitare di perderlo senza incassare nulla. La Juve è pronta, anche perché l’ingaggio del terzino non spaventa più il bilancio bianconero, ma c’è da fare i conti con una concorrenza a dir poco agguerrita. C’è il Manchester City di Guardiola, che ha già allenato in Spagna Jordi Alba, ma occhio anche allo United. I senatori del Barça, con Messi in testa, si dice siano in pressing per convincerlo ad accettare il rinnovo. Se non ci sarà la firma da qui a fine stagione, però, vorrà dire che difficilmente ci sarà in seguito.