Juve: perché la cessione di Arthur è quasi impossibile

Nuove voci sulla Lazio, ma il centrocampista brasliano della Juventus guadagna tanto e si muoverebbe solo per una big europea

arthur juve cessione impossibile

Continuano a rimbalzare dalla capitale notizie sul possibile trasferimento di Arthur Melo dalla Juventus alla Lazio. Oggi ne parla anche il quotidiano Libero, secondo cui il brasiliano potrebbe essere la pedina di scambio giusta per convincere Claudio Lotito a cedere ai bianconeri Milinkovic Savic. Secondo quanto verificato dalla redazione di Jmania.it, le possibilità che l’ex Barcellona lasci Torino per trasferirsi nella capitale sono assai remote. Arthur potrebbe partire solo in un mega scambio con un top club europeo e al momento l’unico abboccamento, senza nessun approfondimento è quello del Paris Saint Germain.

Arthur alla Lazio? E chi paga lo stipendio?

Arthur è arrivato alla Juve nell’ambito dello scambio con Miralem Pjanic per 82 milioni di euro. Darlo in prestito, per la società bianconera, significherebbe ottenere un effetto benefico sui conti minimo. La cessione alla Lazio, sempre che Lotito sia disposto a trattare Milinkovic-Savic a cifre “normali”, è ancora più complicata perché il brasiliano percepisce alla Juventus 5 milioni di euro netti più due di bonus. La Vecchia Signora, in sostanza, dovrebbe partecipare con almeno la metà dello stipendio e il nuovo corso bianconero ha già fatto intendere che di questi regali non se ne faranno più.

Il brasiliano via dalla Juve solo per una big europea

Inoltre, c’è da fare i conti con la volontà del calciatore, che è molto esigente. Arthur aveva già puntato i piedi durante la trattativa tra Barcellona e Juventus. Con diversi post sui social, l’ex Gremio aveva dichiarato di non voler lasciare la Catalogna per nessun motivo, poiché pensava di fare un passo indietro nella sua carriera. Poi, alla fine, si è convinto che la Juve non fosse poi così inferiore ai blaugrana ed ha accettato il trasferimento. Arthur si sente un calciatore di primissima fascia, vuole giocare la Champions League e si muoverebbe da Torino solo per un altro club dello stesso rango: PSG, appunto, Manchester City, Chelsea, United, Bayern… Con tutto il rispetto per la Lazio, che giocherà l’Europa League, Arthur non ci si vedrebbe proprio.

Le ultime indiscrezioni dal Brasile sostengono piuttosto che il calciatore non veda l’ora di mettersi al servizio del nuovo allenatore Massimiliano Allegri. non prima, però, di essersi sottoposto a nuovi esami in merito alla calcificazione che lo ha condizionato nella pssata stagione.