Penalizzazione Juve, la rivelazione: “I punti saranno restituiti”

In merito alla sentenza della Corte d’Appello Federale, spunta una voce clamorosa: “Il club è fiducioso”.

penalizzazione juve
(Photo by ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)

“La Juve è molto fiduciosa sulla restituzione dei punti tolti con la penalizzazione”. Questa è la voce che spunta nella giornata in cui i bianconeri sono stati sorteggiati con il Friburgo in Europa League. Anche se c’è da fare una precisazione.

La vittoria per 3-0 in casa del Nantes ha spedito la Juve agli ottavi di finale di Europa League. Dopo l’1-1 dell’andata, Angel Di Maria si è impadronito della scena e ha trascinato i bianconeri con una tripletta che ha permesso alla squadra di staccare il pass.

Nel turno successivo la Juve troverà il Friburgo, con la gara di andata a Torino il 9 marzo e il ritorno la settimana successiva in Germania. A margine della cerimonia, però, spunta una clamorosa rivelazione, che riguarda la penalizzazione inflitta al club e sul ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport del CONI.

Il ds del Friburgo: “Penalizzazione Juve? Sono fiduciosi nella restituzione”

 (Photo by ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)

Su Tuttosport compare il commento di Jochen Saier, direttore sportivo del Friburgo, a margine del sorteggio: “La Juventus senza i 15 punti in meno sarebbe seconda in campionato. Quindi è un top team. Di solito sono una squadra di Champions League, quindi un grande impegno per noi”. Poi prosegue: “Non conosco i dettagli, ma se guardo la classifica e i 15 punti in questo momento sarebbero secondi in campionato, questo dice tutto”.

Nello specifico, Saier rivela un clamoroso retroscena: “Penso che il caso non sia ancora chiuso. Ho appena parlato con un collega della Juventus, ed è ottimista che i punti verranno restituiti. Ma ovviamente non è una situazione molto piacevole per loro”. Il dirigente tedesco si riferiva a Gianluca Pessotto, ma Tuttosport sottolinea che il club bianconero ha precisato che il colloquio tra i due non è mai avvenuto.