Juve news: non solo Sarri, in 10 rischiano il taglio a fine stagione

Sono almeno 10 i calciatori della Juventus sotto osservazione da parte della dirigenza

juve news sarri giocatori taglio

Non solo Maurizio Sarri, sono in tanti ad essere in discussione alla Juventus. Compatibilmente con le tempistiche e il budget a disposizione, la dirigenza bianconera cercherà di rinnovare la rosa quanto più possibile. Le scelte, come da tradizione, saranno fatte indipendentemente dalla scelta del prossimo allenatore, con l’attuale tecnico che sarà valutato sulla base di risultati conseguiti. A guidare la lista dei partenti c’è Gonzalo Higuain, 32enne attaccante argentino che ha già deciso di chiudere la stagione nel migliore dei modi e poi chiudere la carriera altrove (MLS o Argentina).

Juve news: Bernardeschi blocca lo scambio

Federico Bernardeschi è tra gli altri elementi sotto osservazione e potrebbe rientrare in qualche scambio. Il Napoli sta cercando di convincerlo a trasferirsi in Campania nell’affare Milik, ma per ora l’ex viola dice no. A frenare il trasferimento anche la firma con Roc Nation Sports, l’agenzia di Jay Z che gestisce i diritti d’immagine del numero 33 bianconero. Diritti che invece vorrebbe gestire Aurelio De Laurentiis dopo aver perfezionato lo scambio con la Juve.

Rientreranno, ma non conoscono ancora il loro futuro Cristian Romero (attualmente al Genoa) e Luca Pellegrini (Cagliari). Entrambi giovani e promettenti, dovrebbero essere utilizzati come pedine di scambio o per mettere a bilancio qualche altra plusvalenza. Del centrocampo attuale rischiano il taglio anche Sami Khedira, che ha un altro anno di contratto, e Blaise Matuidi, per il quale è stata esercitata da pochi mesi la clausola per il prolungamento fino al 2021. Avranno invece un’altra chance, sia Adrien Rabiot sia Aaron Ramsey.

I bocciati e quelli in bilico

In difesa, invece, non rientrano nei piani Mattia De Sciglio, che trascorre purtroppo più tempo in infermeria che in campo, e Daniele Rugani che dopo tanti anni di Juve non è mai esploso ed è stato bocciato perfino da Sarri, che lo ha lanciato in Serie A ad Empoli. Partirebbero solo in caso di offerte super i brasiliani Douglas Costa e Alex Sandro. Insomma, si prospetta una rivoluzione, quella rivoluzione auspicata 12 mesi fa da Massimiliano Allegri, ma siccome nel calcio è più semplice cambiarne uno solo, si è tentata la via della sostituzione dell’allenatore pensando che magicamente tutto sarebbe andato meglio.