Juve-Lione: ottimismo sul recupero di Dybala, chi ci sarà e chi no

Paulo Dybala salterà le ultime due partite di campionato, ma non è l’unico problema di Sarri in vista della Champions

juve-lione ottimismo dybala

Verso Juve-Lione, c’è ottimismo in casa bianconera per il recupero di Paulo Dybala. Il numero 10 argentino ha rimediato contro la Sampdoria un’elongazione del retto femorale della coscia sinistra, che è sicuramente un infortunio meno grave di una lesione. Il club torinese non si sbilancia sui tempi di recupero, affermando che le sue condizioni saranno valutate di giorno in giorno, ma di sicuro salterà le prossime due partite di campionato contro il Cagliari stasera e la Roma sabato 1 agosto. La Joya proseguirà con le cure fisioterapiche e il programma personalizzato di recupero che dovrebbe riportarlo al top proprio a ridosso del 7 agosto.

A metà della settimana prossima, Dybala tornerà al J Medical per nuovi esami, dai quali si capirà a che punto sia il decorso e se un recupero contro il Lione sia possibile o non consigliato. Ovviamente, il diretto interessato vuole esserci a tutti i costi, perché le Finale Eight di Lisbona sono un obiettivo importantissimo dopo la conquista dello scudetto. Se non ce la facesse, toccherebbe ad Higuain, che dopo il lockdown non è parso però al massimo della condizione.

Juve-Lione: chi recupera e chi no

L’eventuale assenza di Dybala non è però l’unico problema che toglie il sonno a mister Sarri: non ce la faranno sicuramente per Juve-Lione Douglas Costa e Khedira, mentre Mattia De Sciglio dovrebbe tornare in gruppo a giorni. Da valutare nei prossimi giorni le condizioni di Chiellini, così come quelle di de Ligt che è arrivato stremato a questo finale di stagione, anche per un infortunio alla spalla che richiede un intervento chirurgico.