Juve, c’erano una volta i gol su punizione: mancano da 7 mesi

L’ultimo è stato messo a segno da Ronaldo nel derby del 4 luglio

juventus gol punizioni

Tra i dati negativi della Juventus di Andrea Pirlo c’è quello relativo alla casella dei gol su punizione. L’ultimo risale a 7 mesi fa e lo ha messo a segno Cristiano Ronaldo nel derby di Torino del 4 luglio. Sembrava la fine di un incubo per CR7, che prima dell’esperienza bianconera ha messo a segno in carriera 57 reti su calcio da fermo. Purtroppo, si è trattato di un episodio isolato, perché da lì in poi il portoghese ha continuato a centrare puntualmente la barriera.

Juventus: senza le punizioni di Pjanic e Dybala è un pianto

Lo scorso anno i bianconeri potevano avere un mezzo rimpianto sull’argomento per via della presenza in rosa di Pjanic e Dybala, a cui Ronaldo avrebbe potuto lasciare qualche calcio piazzato in più, ma in questa stagione il piatto piange. Senza il bosniaco e con Dybala praticamente mai a disposizione, è rimasto solo CR7 a battere le punizioni e questo è davvero un limite per la Juve. Lo stesso Pirlo, che su punizione era appunto un maestro, sa che un calcio da fermo a volte può aiutarti ad indirizzare una gara che non si riesce a sbloccare.

Insomma, in vista della prossima stagione, Fabio Paratici dovrà tenere conto anche di questo aspetto in chiave mercato. Serve comprare qualcuno in grado di calciare le punizioni e non è che ce ne siano tantissimi in circolazione.