Juve, i casi Bonucci, Vlahovic e Pogba: Paul 5,24 milioni e 0 minuti

Il rientro del francese slitterà probabilmente a febbraio

pogba juventus

La Juventus è alle prese con alcuni infortuni in questa preparazione invernale, alcuni dei quali non preoccupano, come quelli relativi a Federico Chiesa e Juan Cuadrado, il cui rientro è previsto comunque per il 4 gennaio. Sono dei veri e propri rebus, invece, le condizioni di Leonardo Bonucci, Dusan Vlahovic e Paul Pogba. Il difensore viterbese, 35 anni, è al terzo infortunio muscolare della stagione e ne avrà almeno per un mesetto circa. Insomma, su di lui non si può più fare affidamento nel lungo periodo, ragion per cui Max Allegri di ruolo avrà generalmente solo tre centrali a disposizione, ovvero Bremer, Rugani e Gatti, con Alex Sandro e Danilo adattati. Per la prossima stagione, visto che il capitano ha un altro anno di contratto, bisognerà prendere una decisione.

Vlahovic: la pubalgia che non passa mai

Quanto a Dusan Vlahovic, il serbo sta seguendo un programma personalizzato di lavoro volto al rientro in gruppo al più presto possibile. La pubalgia non gli dà tregua e non gliene darà nemmeno nei prossimi mesi, poiché non è un problema risolvibile in pochi giorni. Se la porta dietro da un anno e sarà sull’altalena ancora chissà per quanto, non potendo così allenarsi e giocare con continuità.

Pogba: 5,24 milioni di stipendio, zero minuti

Discorso a parte merita Paul Pogba, che in questa stagione non è mai stato praticamente a disposizione, se non nelle primissime amichevoli estive. Dopo l’operazione il suo rientro era previsto a novembre, ma poi è slittato a dicembre e poi ancora a gennaio. Ora pare che possa essere a disposizione per febbraio, secondo rumors riportati dalla Gazzetta dello Sport. Il quotidiano sportivo milanese sottolinea anche come il francese fin qui sia costato alla Juventus 5,24 milioni di euro di stipendio lordi pur non avendo giocato un minuto in gare ufficiali. Doveva essere uno dei punti di forza di questa stagione, invece ad oggi è un flop totale e se nemmeno a gennaio inizierà a dare un mano, Allegri dovrà continuare con soluzioni traverse.