Juve: ora bisogna vincere con il Barcellona per evitare scherzi

juve champions league

La Juve è rientrata da Lisbona dopo il pareggio contro lo Sporting e lavora già per preparare la sfida di campionato contro il Benevento, l’ultima prima della sosta per le nazionali. Per ora la Champions League va in pausa con il rimpianto di non aver chiuso il discorso qualificazione già ieri sera. Il turno era favorevole ai bianconeri: il Barcellona ha pareggiato in Grecia contro l’Olympiacos e con una vittoria la Juventus non solo si sarebbe qualificata agli ottavi con due turni di anticipo, ma avrebbe anche riaperto la questione primo posto.

Attualmente, la classifica del Gruppo D vede in testa proprio il Barça con 10 punti, mentre la Juyve è seconda con 7, Sporting CP terzo con 4 e Olympiacos ultimo con un solo punto. I calcoli da fare sono molto semplici e con due partite ancora a disposizione, la Vecchia Signora passerà agli ottavi di finale di Champions facendo altri tre punti, anche grazie alla posizione favorevole nella cosiddetta classifica avulsa.

Juve: cammino facile ma…

Il prossimo turno vedrà i bianconeri impegnati il 22 novembre all’Allianz Stadium di Torino contro il Barcellona. Sarà una gara tutt’altro che agevole, poiché il Barça non è la squadra battuto lo scorso anno. Con Valverde ha ritrovato solidità e convinzione, tanto da dominare la Liga Spagnola con ben 8 punti di vantaggio sul Real Madrid. Cosa devono fare dunque Buffon e soci per passare il turno in Champions League già a novembre? Innanzitutto vincere contro il Barcellona oppure pareggiare e sperare in una sconfitta o un pareggio dello Sporting contro l’Olympiacos. In caso di sconfitta contro i blaugrana, per i bianconeri ci sarà l’obbligo di fare punti nell’ultima partita ad Atene e/o sperare che il Barcellona batta lo Sporting Lisbona in casa. Insomma, un cammino tutt’altro che proibitivo, ma vista la capacità di farsi male da soli anche in Portogallo…